Max Rée

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore scenografia 1931

Max Rée (Copenaghen, 7 ottobre 1889Los Angeles, 7 marzo 1953) è stato uno scenografo e costumista danese naturalizzato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Danimarca, lavorò come costumista prima al Copenhagen al Dagmarteatret e poi a Stoccolma e a Berlino. Nel 1925, emigrò negli Stati Uniti dove inizia la sua carriera cinematografica. A Hollywood lavorò per le grandi case di produzione, la Metro-Goldwyn-Mayer, la First National e la RKO Pictures. Il suo primo film, La lettera rossa (tratto dal capolavoro di Nathaniel Hawthorne), lo girò con il grande regista svedese Victor Sjöström, firmando come costumista.

La sua carriera di costumista e scenografo conta oltre cento film. Ha lavorato con registi quali Erich von Stroheim, Max Reinhardt, William Dieterle, Edgar G. Ulmer, Victor Schertzinger, Gregory La Cava, Fred Niblo, vestendo alcune delle più grandi dive, da Lillian Gish a Greta Garbo.

Morì a Los Angeles il 7 marzo 1953 all'età di 63 anni.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Vinse l'Oscar alla migliore scenografia per il film I pionieri del West (Cimarron) del 1931.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Costumista[modifica | modifica wikitesto]

Scenografo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]