Max Azria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Max Azria nel 2009

Max Azria (Sfax, 1 gennaio 1949) è uno stilista francese, di origini tunisine. Ha fondato il marchio di abbigliamento BCBGMAXAZRIA, ed è il principale stilista, direttore ed amministratore delegato[1] di BCBGMAXAZRIAGROUP, un'azienda che incorpora oltre venti case di moda.[2] Vive a Holmby Hills, Los Angeles[3], insieme alla moglie Lubov Azria, direttrice creativa di BCBGMAXAZRIAGROUP. He sei bambini, includendo Joyce Azria, che è stata nominata direttore creativo di BCBGeneration nel 2009.[4]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Il logo di BCBGMAXAZRIA.

Max Azria è nato a Sfax, in Tunisia,[5] ed è il più giovane di sei figli. Da bambino, Azria è stato educato nel sud est della Francia, prima che la sua famiglia si trasferisse a vivere a Parigi nel 1963. Dopo aver lavorato per undici anni a Parigi come disegnatore di moda femminile, Azria si è trasferito a Los Angeles nel 1981[5] dopo fonda Jess, una serie di boutique di abbigliamento femminile.

Nel 1989, Azria fonda il marchio BCBGMAXAZRIA,[1] che prende il suo nome dalla frase in lingua francese "bon chic, bon genre", traducibile come "buono stile, buon atteggiamento".[1] Nel 1996 in occasione della settimana della moda di New York viene presentato il marchio BCBGMAXAZRIA Runway.[6] Nel 1998 Azria entra a far parte del Council of Fashion Designers of America (CFDA).[7]

hover text
Max Azria's Collection.

Inoltre Max Azria mantiene anche due collezioni di design eponime, Max Azria Atelier e Max Azria. Lanciata nel febbraio 2004, Max Azria Atelier[1] è una collezione di abiti di alta moda creati per le celebrità e per eventi da red carpet. Sharon Stone,[8] Halle Berry,[9] Fergie[10] ed Alicia Keys[10] hanno indossato in occasioni differenti gli abiti di Max Azria Atelier. Nel febbraio 2006 invece ha debuttato il marchio Max Azria, più orientato verso il pret-a-porter[11], ed indossato da Angelina Jolie nel 2009[12][13]

Nel 1998 Azria ha rilevato la casa di moda Hervé Léger[7], segnando la prima occasione in cui uno stilista americano ha rilevato una casa di moda francese.[14] Nel 2007, il marchio Hervé Léger è stato rilanciato da Max Azria con il nome Hervé Léger by Max Azria[7], ed è stato indossato da Beyoncé Knowles,[15] Jennifer Lopez,[16] Catherine Zeta-Jones[17] e Kate Winslet[17] in varie occasioni mondane.

Nell'autunno 2008, Max Azria ha presentato i marchi BCBGMAXAZRIA Runway, Max Azria ed Hervé Léger by Max Azria in occasione della settimana della moda di New York. È la prima volta che uno stilista americano organizza tre differenti sfilate durante un'unica settimane della moda.[18]

Nel 2008 è stato commercializzato il nuovo marchio del gruppo BCBGeneration, destinato ad un pubblico giovane.[19] A giugno 2009, Azria ha creato insieme a Miley Cyrus, per la quale aveva disegnato gli abiti del tour 2009, una collezione moda venduta da Walmart e chiamata Miley Cyrus & Max Azria.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Mustafa, Nadia (Fall 2006). "Bon Business", Time Style & Design, 81.
  2. ^ a b Edelson, Sharon (June 3, 2009). "Miley Cyrus, Max Azria Sign Deal To Launch Line", Women's Wear Daily, 12.
  3. ^ Heyman, Marshall.:[1] harpersbazaar.com, Retrieved on 2010-07-27
  4. ^ [2],Wwd.com, Retrieved on 2010-07-27.
  5. ^ a b Mustafa, Nadia (Fall 2006). "Bon Business", Time Style & Design, 82.
  6. ^ [3],Cfda.com, Retrieved on 2010-08-02.
  7. ^ a b c Baker, Ashley (February 17, 2009). "Loving Max More Than Ever", The Daily, 20.
  8. ^ Rubenstein, Hal (May 2006). "The Look of Max Azria Atelier", InStyle, 152
  9. ^ Souter, Ericka & Dowd, Kathy Ehrich (September 4, 2006). "Red Carpet Ready", People, 119.
  10. ^ a b Souter, Ericka & Dowd, Kathy Ehrich (September 4, 2006). "Red Carpet Ready", People, 120.
  11. ^ Decarlo, Lauren (February 2, 2006). "New Name for BCBG Max Azria Collection", Women's Wear Daily,14.
  12. ^ [4],usmagazine.com, Retrieved on 2009-06-03.
  13. ^ Scharf, Lindzi.:[5] instyle.com, Retrieved on 2009-06-03
  14. ^ Avens, Mimi.: [6], Latimes.com, Retrieved on 2010-08-02.
  15. ^ [7],InStyle.com, Retrieved on 2010-08-02.
  16. ^ [8],Dailymail.co.uk, Retrieved on 2010-08-02.
  17. ^ a b Wilcox, Debra.: [9], DailyMail.co.uk, Retrieved on 2009-06-03.
  18. ^ Garrett, Chanteau.: [10], Teenchicmag.com, Retrieved on 2010-08-02.
  19. ^ Medina, Marcy (January 7, 2008). "BCBG Merges Two Lines to Form BCBGeneration", Women's Wear Daily, 12.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]