Mauro Meluso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Meluso
Mauro Meluso.jpg
Mauro Meluso con la maglia della Lazio (1984)
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1995 - giocatore
Carriera
Giovanili
Lazio Lazio
Squadre di club1
1980-1984 Lazio Lazio 13 (2)
1984-1985 Cremonese Cremonese 12 (1)
1985-1986 Salernitana Salernitana 27 (4)
1986-1989 Monopoli Monopoli 89 (20)
1989-1990 Foggia Foggia 15 (3)
1990-1992 Casarano Casarano 31 (6)
1992-1993 Messina Messina 11 (0)
1994-1995 Fermana Fermana 21 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mauro Meluso (Cosenza, 1º gennaio 1965) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante. Attualmente riveste il ruolo di responsabile del settore tecnico della prima squadra del Frosinone.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Calciatore[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato in Serie A nella Lazio e nella Cremonese durante gli anni ottanta. Poi la sua carriera continuò a svolgersi nelle serie inferiori, militando in Serie C1 con Salernitana, Monopoli (tre stagioni), Casarano e Messina, con in mezzo una stagione nel Foggia tra i cadetti dove gioca pochissimo.

Ha chiuso la carriera agonistica giocando nella Fermana in due anni: il primo nel CND (Campionato nazionale dilettanti) nella stagione 1993/94 contribuendo con i suoi 6 gol alla promozione in C2 dei "canarini" che arrivarono secondi (sorpassati dalla Vis Pesaro 8 minuti prima della fine del campionato, dopo essere stati in testa per tutta la stagione), poi ammessi in serie C2 con delibera FIGC ("ripescaggio") del 1 agosto 1994. In questa stagione 93/94 Meluso giocò nella squadra "canarina" assieme a Stefano Colantuono che in quel campionato siglò 5 reti. Allenatore era Carlo Ripari, oggi tecnico nei quadri FIGC. Nel secondo anno Meluso restò alla Fermana in C2 (allenatore l'italo-venezuelano Bruno Nobili), segnando 5 reti, vicecannoniere gialloblù dietro a Stefano Protti (12 reti).

Ha esordito in Serie A il 2 ottobre 1983 in Lazio-Juventus (0-1).

Dirigente[modifica | modifica sorgente]

Dal 2006 sino a gennaio del 2009 è stato il direttore sportivo del Padova. Inoltre è stato anche il direttore sportivo di Pisa, Foggia, Ternana e Teramo[1].

Il 22 giugno 2011 diventa il nuovo responsabile del settore tecnico del Frosinone.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Taranto, sarà Meluso il nuovo diesse tuttomercatoweb.com
  2. ^ MAURO MELUSO NUOVO RESPONSABILE SETTORE TECNICO frosinonecalcio.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]