Mauro Lustrinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Lustrinelli
Lustrinelli.jpg
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 173 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante )
Ritirato 2012
Carriera
Giovanili
1986-1989
1989-1993
US Giubiasco
Bellinzona Bellinzona
Squadre di club1
1993-2001 Bellinzona Bellinzona 164 (109)
2001-2004 Wil Wil 79 (22)
2004-2006 Thun Thun 66 (36)
2006-2007 Sparta Praga Sparta Praga 25 (5)
2007-2008 Lucerna Lucerna 43 (16)
2008-2010 Bellinzona Bellinzona 47 (20)
2010 Young Boys Young Boys 13 (3)
2010-2011 Bellinzona Bellinzona 30 (14)
2011-2012 Thun Thun 18 (4)
Nazionale
2005- Svizzera Svizzera 12 (0)
Carriera da allenatore
2012- Thun Thun (vice)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al settembre 2012

Mauro Lustrinelli (Bellinzona, 26 febbraio 1976) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svizzero, di ruolo attaccante. Dal 2012 è assistente allenatore del Thun.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordì nell'AC Bellinzona, squadra della sua città natale, di cui vestì la maglia dal 1993 al 2001, realizzando 109 reti in 169 presenze nelle serie minori del campionato di calcio svizzero. Lasciato il Canton Ticino passò nella Lega Nazionale A, giocando tre stagioni con l'FC Wil, fino al marzo del 2004 quando passò al Thun.

Proprio con la squadra del Canton Berna, ottenne il miglior risultato della carriera, giungendo al secondo posto della Super League 2004-2005 ed ottenendo la qualificazione al Secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2005-2006. Battuti Dinamo Kiev e Malmö FF nei preliminari, disputò anche la fase a gironi della Champions prima di passare, nel gennaio del 2006, allo Sparta Praga con il quale disputò 13 partite e segnò 3 gol nella seconda parte del campionato di calcio ceco 2005-2006. La stagione successiva realizzò 2 gol in 12 gare ed a gennaio del 2007 tornò in Svizzera nel Lucerna.

Nell'estate del 2008 ha siglato un contratto triennale con il Bellinzona, la squadra del suo esordio, tornata nella Super League, la massima categoria calcistica elvetica, dopo anni di assenza.

Il 15 febbraio 2010 viene ufficializzato il passaggio in prestito allo Young Boys[1]. Nel club della capitale elvetica mette a segno 3 reti in 13 incontri e sfiora la vittoria del titolo nazionale, sfumato all'ultima giornata nello scontro diretto contro il Basilea. A fine stagione fa ritorno nel club ticinese[2].

La stagione seguente (con 14 reti) termina con la retrocessione del Bellinzona. Lustrinelli firma un contratto con il Thun ma, a gennaio del 2012, annuncia il suo immediato ritiro accettando la proposta di diventare assistente allenatore.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alle sue brillanti prestazioni nella squadra del Thun in Champions League, venne convocato nella nazionale per la prima volta ed esordì contro la Norvegia nell'agosto del 2005. Fu incluso nella rosa della nazionale per il Campionato mondiale di calcio 2006 in Germania e, nonostante il prolifico campionato con il Lucerna (16 reti) nella stagione 2007-2008, non è stato convocato per il campionato europeo di calcio 2008.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Sparta Praga: 2005-2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mauro Lustrinelli per sofort zu YB, bscyb.ch. URL consultato il 21 febbraio 2010.
  2. ^ Mauro Lustrinelli von YB verabschiedet, bscyb.ch.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]