Mauro Formica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Formica
Dati biografici
Nome Mauro Abel Formica
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 176 cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Cruz Azul Cruz Azul
Carriera
Squadre di club1
2006-2011 Newell's O. B. Newell's O. B. 78 (17)
2011-2013 Blackburn Blackburn 49 (5)
2013 Palermo Palermo 8 (1)
2013 Blackburn Blackburn 0 (0)
2013- Cruz Azul Cruz Azul 29 (7)
Nazionale
2005-2006
2011
Argentina Argentina U-17
Argentina Argentina
4 (0)
1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 aprile 2014

Mauro Abel Formica (Rosario, 4 aprile 1988) è un calciatore argentino, centrocampista del Cruz Azul.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Soprannominato el gato,[1] possiede il passaporto italiano.

Anche suo fratello maggiore Lautaro è un calciatore professionista, di ruolo difensore.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Può giocare come trequartista o regista ed è rapido e abile nel dribbling.[1] Predilige una posizione distante dalla porta,[1] per poi fornire assist o inserirsi negli spazi data la freddezza sotto porta che possiede.[1] La sua grinta gli permette di essere incisivo anche nei ripiegamenti difensivi.[1] Tecnicamente è abile nel calciare "a giro" e nei tiri da fermo.[1]

Nel Newell's ha giocato come trequartista nel modulo 3-5-2, dietro Boghossian e Achucarro.[1]

Nel Blackburn il tecnico Steve Kean l'ha definito «un giovane Batistuta [...] uno dei migliori prospetti del calcio argentino.»[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Ha debuttato in prima squadra con il Newell's Old Boys nel 2007, disputando 2 partite del campionato Clausura. Nella successiva stagione ha collezionato 4 presenze, mentre i gettoni della stagione 2008-2009 sono stati 19 con 7 reti all'attivo, le prime della carriera, in una stagione caratterizzata da un infortunio in autunno.[1]

Nella stagione 2009-2010 gioca da titolare scendendo in campo 36 volte in campionato e segnando 8 reti. Debutta anche in Copa Libertadores, disputando 2 partite. Nella stagione 2010-2011, invece, sotto la guida di Néstor Sensini da cui è molto apprezzato,[3] gioca 6 partite e segna 3 gol nella Copa Sudamericana, e dopo 17 partite in campionato, nell'ultimo giorno della finestra di mercato di gennaio del 2011 passa per 6 milioni di euro[4] alla società inglese del Blackburn Rovers per poco più di 4 milioni di euro firmando[3] un contratto fino al 2014.[5]

In Inghilterra viene inizialmente schierato con la squadra riserve, non totalizzando presenze in prima squadra nella parte di stagione restante. Nella stagione 2011-2012, invece, gioca 34 partite in campionato, segnando 4 gol, ma la sua compagine a fine annata ottiene la retrocessione in seconda serie; giocatore importante per la squadra,[3] gioca anche una partita in FA Cup e 4 partite nella Curling Cup.

La stagione 2012-2013 la comincia pertanto nella Football League Championship, e, dopo 15 partite e un gol, il 24 gennaio 2013 passa ufficialmente in prestito[6] alla società italiana del Palermo.[7][8] Tre giorni dopo debutta in Serie A e con il Palermo nella partita esterna contro il Cagliari (1-1), subentrando al 70' a Josip Iličič.[9] La giornata seguente, in Palermo-Atalanta, (1-2) fornisce l'assist per il gol di Nelson che fissa la partita sull'1-2.[10] Segna il suo unico gol in Serie A e in rosanero nella gara della 25ª giornata in trasferta contro il ChievoVerona (1-1 il finale), con un diagonale di sinistro, alla sua prima apparizione da titolare col Palermo.[11] La stagione si conclude con la retrocessione dei rosanero, sancita il 12 maggio 2013 dalla sconfitta esterna per 1-0 contro la Fiorentina della 37ª giornata. Se è stato regolarmente utilizzato da Gian Piero Gasperini e Alberto Malesani, con Giuseppe Sannino è stato invece schierato solo nell'ultima giornata di campionato, chiudendo quindi la stagione con 8 presenze in Italia.

Rientrato per fine prestito al Blackburn, il 15 agosto 2013 si trasferisce a titolo definitivo ai messicani del Cruz Azul,[12][13] con cui vince la CONCACAF Champions League battendo il Toluca nella doppia finale.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Dopo 4 presenze con la Nazionale Under-17[3] nel biennio 2006-2007, viene convocato dal CT Diego Armando Maradona per un'amichevole contro il Panamá, ma è costretto a dare forfait a causa di un infortunio.[1][3]

Il 5 giugno 2011 debutta in Nazionale sotto la guida di Sergio Batista disputando l'amichevole persa per 2-1 in casa della Polonia,[3] entrando in campo al 68' al posto di Alejandro Cabral.[14]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 5 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Argentina Newell's Old Boys PD 2 0 - - - - - - 2 0
2007-2008 PD 4 0 - - - - - - 4 0
2008-2009 PD 19 7 - - - - - - 19 7
2009-2010 PD 36 8 - - CL 2 0 - - 38 8
2010-gen. 2011 PD 17 2 - - CS 6 3 - - 23 5
Totale Newell's Old Boys 78 17 - - 8 3 - - 86 20
gen.-giu. 2011 Inghilterra Blackburn Rovers PL 0 0 - - - - - - 0 0
2011-2012 PL 34 4 CI+CdL 1+4 0 - - - - 39 4
2012-gen. 2013 FLC 15 1 CI+CdL 0+1 0 - - - - 16 1
Totale Blackburn Rovers 49 5 6 0 - - - - 55 5
gen.-giu. 2013 Italia Palermo A 8 1 CI - - - - - - - - 8 1
ago. 2013 Inghilterra Blackburn Rovers PL - - CI+CdL - + 0 0 - - - - 0 0
ago. 2013-2014 Messico Cruz Azul PD 29 7 CM 0 0 CCL 9 1 - - 28 8
Totale carriera 166 30 6 0 17 4 - - 187 34

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Argentina Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-6-2011 Varsavia Polonia Polonia 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Cruz Azul: 2013-2014

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i Mauro Formica, "El Gato" del Newell's Noitifiamonapoli.net
  2. ^ Calcio: grave incidente per il fratello di Formica Mediagol.it
  3. ^ a b c d e f g Filippo Mei, El Gato Formica in La Gazzetta dello Sport, 25 gennaio 2013, p. 38.
  4. ^ Ecco Formica e Boselli: dettagli e retroscena Palermo24.net
  5. ^ Ufficiale: Blackburn, finalmente firma Mauro Formica, Tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2011.
  6. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Legaseriea.it
  7. ^ Accordo col in Blackburn Rovers. Formica è del Palermo, Palermocalcio.it, 23 gennaio 2013.
  8. ^ Mauro Formica has today joined Italian club Palermo until the end of the season. rovers.co.uk
  9. ^ Cagliari-Palermo 1-1 Palermocalcio.it
  10. ^ Serie A: tutti gli assist di giornata Datasport.it
  11. ^ Pari al "Bentegodi". Chievo-Palermo 1-1 Palermocalcio.it
  12. ^ (ES) Formica, nuevo Celeste Cruzazulfc.com
  13. ^ (EN) Mauro makes Mexico move rovers.co.uk
  14. ^ Polonia-Argentina 2-1 Transfermarkt.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]