Mauro Esposito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Esposito
Mauro Esposito (Atletico Roma).jpg
Esposito con l'Atletico Roma
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili
1985-1997 Pescara Pescara
Squadre di club1
1996-1999 Pescara Pescara 46 (12)
1999-2001 Udinese Udinese 9 (0)
2001 Pescara Pescara 18 (4)
2001-2007 Cagliari Cagliari 199 (58)
2007-2008 Roma Roma 8 (0)
2008-2009 Chievo Chievo 27 (0)
2009-2010 Roma Roma 0 (0)
2010 Grosseto Grosseto 18 (4)
2010-2011 Atletico Roma Atletico Roma 19 (5)
Nazionale
2004-2006 Italia Italia 6 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 aprile 2011

Mauro Esposito (Torre del Greco, 13 giugno 1979) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Alessandra Sottile, dalla quale ha avuto un figlio.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante esterno,[2] rapido negli inserimenti in area di rigore e abile sotto rete.[3] Nasce inizialmente come mezz'ala, per poi diventare seconda punta.[2][4][5] Con l'arrivo di Nedo Sonetti sulla panchina del Cagliari si adatta al ruolo di attaccante esterno.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Compie i suoi primi passi nella scuola calcio della Virtus di Somma Vesuviana[2] dove viene notato da Pierpaolo Marino che lo porta a Pescara, entrando nel settore giovanile della squadra.[2][6] Esordisce in Serie B il 25 gennaio 1998 in Reggiana-Pescara (1-0), subentrando al 67' al posto di Sossio Aruta.[7] Chiude la stagione con 8 presenze.

La prima rete tra i professionisti la segna il 6 settembre 1999 in Verona-Pescara (4-1).[8] Chiude la sua seconda stagione tra gli abruzzesi con 38 presenze e 12 reti.

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

La stagione seguente passa all'Udinese. Esordisce in Serie A il 7 novembre 1999 in Lecce-Udinese (1-0), subentrando al 31' della ripresa al posto di Régis Genaux.[9] Chiude la stagione con 6 presenze, tutte da subentrato. Dopo aver disputato 3 presenze con i friulani, nella sessione invernale del calciomercato fa ritorno al Pescara, in prestito.

Esordisce in campionato il 4 febbraio 2001 nella sconfitta esterna contro l'Empoli (2-1), sostituendo Vincenzo Chianese nell'intervallo e andando a segno su rigore.[10] Chiude la stagione con 18 presenze e 4 reti.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 settembre 2001 passa in prestito con diritto di riscatto della metà al Cagliari, in Serie B.[11][12] Esordisce con i sardi il 30 settembre contro il Napoli (0-0), giocando titolare e venendo sostituito al 21' della ripresa da Emiliano Melis.[13] Segna la sua prima rete in campionato il 25 novembre contro l'Ancona (2-0), su calcio di rigore.[14] Il 19 maggio 2002, in Cagliari-Cosenza (2-1), scontro diretto per la salvezza, prima segna la rete del vantaggio sardo, e poi serve l'assist per il goal di Suazo.[15] Chiude la stagione con 32 presenze e 7 reti. Il 26 giugno 2002 il Cagliari ne riscattà la metà del cartellino.[16] Contribuisce in seguito, con 17 reti in 40 presenze, alla promozione in Serie A dei sardi.[17][18] Il 24 giugno 2004 la comproprietà è risolta a favore della società sarda.[19]

Esordisce in campionato alla prima giornata contro il Bologna, realizzando il goal vittoria dei sardi.[20] Si ripete alla terza e alla quarta giornata contro Siena,[21] e Lecce.[22] Il 6 febbraio 2005 in Cagliari-Lecce (3-1), realizza la sua prima doppietta in massima serie.[23] Chiude la sua prima stagione in massima serie con 34 presenze e 16 reti. Il 5 gennaio 2007, durante una sessione di allenamento,[24] riporta la lesione del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio destro, che gli fa chiudere anzitempo la stagione.[25][26] Chiude quindi la stagione con 18 presenze e 1 rete, realizzata il 12 novembre contro il Messina (2-2).[27] Conclude la sua parentesi in maglia rossoblu dopo sei anni conditi da 216 presenze e 64 gol totali, riconosciuti dallo stesso giocatore come i più importanti della sua carriera.[28]

Roma e i prestiti a Chievo e Grosseto[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio 2007 passa in compartecipazione alla Roma per 2 milioni di euro,[29] firmando un contratto triennale.[30] Esordisce in campionato il 26 settembre contro la Fiorentina (2-2), subentrando nei minuti finali a Cicinho.[31] Il 2 ottobre fa il suo debutto in Champions League in Manchester United-Roma (1-0), sostituendo Giuly al 35' della ripresa.[32] Chiude la stagione con 16 presenze. Il 25 giugno 2008 la compartecipazione viene risolta a favore della Roma.[33]

Il 31 agosto 2008 passa in prestito con diritto di riscatto al Chievo.[34][35] Esordisce con i clivensi il 14 settembre in Lecce-Chievo (2-0), valida per la seconda giornata di campionato, subentrando al 5' della ripresa al posto di Antimo Iunco.[36] Chiude la stagione con 27 presenze. A fine stagione non viene riscattato, facendo ritorno alla Roma.[37] Rientrato a Roma, nel corso della stagione non ottiene nessuna presenza in campionato, disputando solo il match di Coppa Italia vinto contro la Triestina (3-1), valido per gli ottavi di finale, subentrando al 34' della ripresa al posto di Alessio Cerci,[6][38] così il 27 gennaio 2010 viene ceduto in prestito al Grosseto, in Serie B.[39] Esordisce con i maremmani l'8 febbraio in Gallipoli-Grosseto (2-2), realizzando il secondo goal dei biancorossi.[40] Chiude la stagione con 18 presenze e 4 reti, rimanendo svincolato.[41]

Atletico Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 settembre 2010 firma un contratto annuale con l'Atletico Roma, in Lega Pro Prima Divisione.[42] Esordisce in campionato il 19 settembre in Foligno-Atletico Roma (0-1), subentrando al 79' a Babú.[43] Il 3 ottobre in Lucchese-Atletico Roma (0-2), realizza a 2' minuti dal suo ingresso in campo, la sua prima rete in campionato.[44] Chiude la stagione con 19 presenze e 5 reti. A seguito del fallimento dell'Atletico Roma,[45] rimane svincolato.[46] Nel novembre del 2012 si allena per un periodo col il Teramo, squadra di Lega Pro Seconda Divisione, che tuttavia non gli fa firmare alcun contratto.[47]

Esperienza nel campionato UISP di Pescara[modifica | modifica wikitesto]

A circa due anni dal suo ultimo ingaggio, abbandonato il calcio professionistico in mancanza di offerte soddisfacenti, il 2 febbraio 2013 viene ingaggiato dalla Società Sportiva Quelli della Notte, club amatoriale iscritto al campionato di Serie A della UISP Lega Calcio Pescara.[48] Il 22 aprile conquista il Campionato Provinciale,[49] nel corso del quale colleziona 7 presenze e 12 reti.[50][51][52][53][54][55][56] Il 28 maggio 2013 conquista anche la Coppa Italia, risultando ancora decisivo.[57]

La stagione seguente si apre con la vittoria della Coppa di Lega,[58] mentre il Campionato Provinciale si conclude col 3º posto finale.[59] Il 9 giugno 2014 conclude la propria stagione con la conquista del Titolo Regionale.[60] L'11 settembre 2014 inizia ad allenarsi nelle file del Termoli Calcio, compagine molisana militante in Serie D girone F.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in Nazionale il 9 ottobre 2004 in Slovenia-Italia (1-0), partita valevole per le qualificazioni ai Mondiali 2006, giocando titolare e venendo sostituito al 69' da Stefano Fiore.[61] In totale conta 6 presenze con gli azzurri.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 aprile 2011.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997 Italia Pescara B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
1997-1998 B 8 0 CI 0 0 - - - - - - 8 0
1998-1999 B 38 12 CI 0 0 - - - - - - 38 12
1999-2000 Italia Udinese A 6 0 CI 2 1 CU 1 0 - - - 9 1
2000-gen. 2001 A 3 0 CI 2 1 I+CU 5+2 0 - - - 12 1
Totale Udinese 9 0 4 2 8 0 - - 21 2
gen.-giu. 2001 Italia Pescara B 18 4 CI - - - - - - - - 18 4
Totale Pescara 64 16 0 0 - - - - 64 16
2001-2002 Italia Cagliari B 32 7 CI 2 1 - - - - - - 34 8
2002-2003 B 37 11 CI 3 0 - - - - - - 40 11
2003-2004 B 40 17 CI 1 1 - - - - - - 41 18
2004-2005 A 34 16 CI 4 3 - - - - - - 38 19
2005-2006 A 38 6 CI 5 2 - - - - - - 43 8
2006-2007 A 18 1 CI 3 1 - - - - - - 21 2
Totale Cagliari 199 58 18 8 - - - - 217 66
2007-2008 Italia Roma A 8 0 CI 2 0 UCL 6 0 SI 0 0 16 0
2008-2009 Italia Chievo A 27 0 CI - - - - - - - - 27 0
2009-gen. 2010 Italia Roma A 0 0 CI 1 0 UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Roma 8 0 3 0 6 0 0 0 17 0
gen.-giu. 2010 Italia Grosseto B 18 4 CI - - - - - - - - 18 4
set. 2010-2011 Italia Atletico Roma 1D 19 5 CI+CI-LP 0+2 0 - - - - - - 21 5
Totale carriera 344 83 27 10 14 0 0 0 385 93

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-10-2004 Celje Slovenia Slovenia 1 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 2006 -
17-11-2004 Messina Italia Italia 1 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole -
9-2-2005 Cagliari Italia Italia 2 – 0 Russia Russia Amichevole -
30-3-2005 Padova Italia Italia 0 – 0 Islanda Islanda Amichevole -
8-6-2005 Toronto Italia Italia 1 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
16-8-2006 Livorno Italia Italia 0 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
Totale Presenze 6 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Udinese: 2000

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2007
Roma: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ...Mauro Esposito.
  2. ^ a b c d e MAURO ESPOSITO Prima la promozione in A e poi la maglia azzurra.
  3. ^ TALENTI DI CASA NOSTRA - MAURO ESPOSITO, win.pianetazzurro.it, 18 novembre 2009.
  4. ^ Seconda punta: il Taranto cerca tra gli svincolati e spunta il nome di Mauro Esposito, www.febbrea90.com, 21 agosto 2010.
  5. ^ Mauro Esposito, colpo a sorpresa La punta dà l'ok al passaggio, corrieredelmezzogiorno.it, 24 gennaio 2008.
  6. ^ a b Grosseto, l'involuzione di Esposito, tuttomercatoweb.com, 29 gennaio 2010.
  7. ^ L'anticipo televisivo della Serie B Reggiana (1-0) sul Pescara, ricerca.gelocal.it, 25 gennaio 1998.
  8. ^ Blitz del Cosenza al San Paolo, Verona poker col Pescara Napoli: debutto harakiri in casa, ricerca.gelocal.it, 7 settembre 1998.
  9. ^ Lecce-Cagliari 1-0, 2.raisport.rai.it.
  10. ^ EMPOLI-PESCARA 2-1, ricerca.gelocal.it, 5 febbraio 2001.
  11. ^ Esposito felice: «Mi manda Muzzi» «Spero di esserci già domani, il Cagliari ha tutto per vincere la B», ricerca.gelocal.it, 15 settembre 2001.
  12. ^ Suazo-Cammarata: la rivincita Il presidente Cellino scommette ancora su di loro, ricerca.gelocal.it, 5 giugno 2002.
  13. ^ Napoli-Cagliari 0-0, 2.raisport.rai.it, 30 settembre 2001.
  14. ^ Cagliari-Ancona 2-0, 2.raisport.rai.it, 25 novembre 2001.
  15. ^ 36ª giornata Cagliari-Cosenza 2-1 tiscali.it
  16. ^ Mauro Esposito è del Cagliari, ricerca.gelocal.it, 27 giugno 2002.
  17. ^ Suazo ed Esposito regalano una notte di festa, ricerca.gelocal.it, 30 maggio 2004.
  18. ^ La favola di Peter Pan Zola nell’isola che c’è, ricerca.gelocal.it, 30 maggio 2004.
  19. ^ Fumata bianca: Esposito è tutto del Cagliari, ricerca.gelocal.it, 24 giugno 2004.
  20. ^ Zola ispira, il Cagliari vince al debutto Bologna ko, Giunti sbaglia un rigore, repubblica.it, 12 settembre 2004.
  21. ^ Esposito-Suazo, Siena battuto il Cagliari nei quartieri alti, repubblica.it, 22 settembre 2004.
  22. ^ Altra vittoria, il Lecce fa sul serio tre gol al Cagliari e secondo posto, repubblica.it, 26 settembre 2004.
  23. ^ Anche per Zeman la legge del Sant'Elia Per il Cagliari tre gol e tre punti, repubblica.it, 6 febbraio 2005.
  24. ^ Mercoledì l'operazione al ginocchio per Esposito, ilsole24ore.com.
  25. ^ Campionato finito per Esposito, ricerca.gelocal.it, 6 gennaio 2007.
  26. ^ Cagliari: operato Esposito, tuttomercatoweb.com, 10 gennaio 2007.
  27. ^ Messina, ansia da rimonta Il Cagliari pareggia al 93', repubblica.it, 12 novembre 2006.
  28. ^ Ciccio Esposito: «Gli anni di Cagliari? I più importanti della mia carriera», cagliarinews24.com, 19 aprile 2013. URL consultato il 20 aprile 2013.
  29. ^ Mauro Esposito è della Roma tuttomercatoweb.com
  30. ^ UFFICIALE: Esposito alla Roma, tuttomercatoweb.com, 4 luglio 2007.
  31. ^ Fiorentina impegno, Roma fantasia alla fine il pareggio è giusto, repubblica.it, 26 settembre 2007.
  32. ^ Rooney punisce una Roma sfortunata, it.uefa.com, 3 ottobre 2007.
  33. ^ UFFICIALE: la Roma riscatta Esposito, tuttomercatoweb.com, 25 giugno 2008.
  34. ^ Esposito dalla Roma al Chievo.
  35. ^ UFFICIALE: Esposito al Chievo, Granoche resta a Trieste, tuttomercatoweb.com, 1º settembre 2008.
  36. ^ LECCE-CHIEVO 2-0, paninidigital.com, 14 settembre 2008.
  37. ^ Bari su Mauro Esposito, tuttomercatoweb.com, 21 giugno 2009.
  38. ^ Coppa Italia, la Roma vola ai quarti: 3-1 alla Triestina. Ora Genoa o Catania, ilmessaggero.it, 12 gennaio 2010.
  39. ^ UFFICIALE: Grosseto, dalla Roma arriva Esposito, tuttomercatoweb.com, 27 gennaio 2010.
  40. ^ Gallipoli 2 - 2 Grosseto, legaserieb.it, 8 febbraio 2010.
  41. ^ Cesena, Esposito a parametro zero, tuttomercatoweb.com, 21 luglio 2010.
  42. ^ UFFICIALE: Atletico Roma, ecco Baronio e Mauro Esposito, tuttomercatoweb.com, 13 settembre 2010.
  43. ^ Foligno 0 - 1 Atletico Roma, transfermarkt.it, 19 settembre 2010.
  44. ^ Lucca 0 - 2 Atletico Roma, transfermarkt.it, 3 ottobre 2010.
  45. ^ Baronio: "Triste per il fallimento dell'Atletico Roma", tuttomercatoweb.com, 18 luglio 2011.
  46. ^ ESCLUSIVA TLP - L'ex Atletico Roma Mauro Esposito verso Malta, tuttomercatoweb.com, 1º settembre 2011.
  47. ^ Mauro Esposito sedotto e abbandonato dal Teramo: "Ma quali problemi fisici, la C2 la faccio con una gamba sola" Tuttocagliari.net
  48. ^ Mauro Esposito è di QDN uispmagazine.it
  49. ^ QDN Campione per la quarta volta! uispmagazine.it
  50. ^ Esposito: esordio con gol e rigore parato, Amadio ne fa due uispmagazine.it
  51. ^ Immenso Esposito, Quelli della Notte mette paura al campionato uispmagazine.it
  52. ^ QDN vola con Esposito uispmagazine.it
  53. ^ QDN espugna Pianella uispmagazine.it
  54. ^ Doppio Martorella in attesa dello Sporting, il Ripa si ferma a 10 uispmagazine.it
  55. ^ QDN manca il match-ball. Lo Sporting contiene e non osa uispmagazine.it
  56. ^ Esposito-Show! uispmagazine.it
  57. ^ QDN non si scuce la coccarda e prepara le finali di Rimini a giugno uispmagazine.it
  58. ^ QDN ancora campione, il River esce a testa altissima uispmagazine.it
  59. ^ QDN beffa il Ripa, la Pro Sacco arriva 13esima uispmagazine.it
  60. ^ QDN conquista il quarto alloro Regionale uispmagazine.it
  61. ^ SLOVENIA-ITALIA 1-0, italia1910.com, 9 ottobre 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]