Mauro Cardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mauro Cardi (Roma, 22 luglio 1955) è un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Allievo di Franco Donatoni, è un compositore attivo nella musica contemporanea italiana, in particolare nell'ambito della musica elettroacustica e dell'informatica musicale.

Dopo essersi diplomato in composizione, strumentazione per banda e musica corale al conservatorio di Santa Cecilia a Roma, sotto la guida di Irma Ravinale, Gino Marinuzzi jr., Guido Turchi, si è perfezionato presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e presso l'Accademia Chigiana di Siena con Franco Donatoni. Nel 1984 ha frequentato i Corsi estivi di Darmstadt.

Le sue composizioni hanno vinto diversi premi, tra i quali: il Premio Internazionale "Valentino Bucchi" (1982); il "Gaudeamus Preize" (1984); il Premio Internazionale "Gian Francesco Malipiero" (1988). Ha inoltre composto diversi lavori su commissione di enti, istituzioni e associazioni musicali quali la RAI, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Biennale di Venezia, Ravenna Festival, Fondazione Malipiero, Centro Studi Armando Gentilucci, Maggio Musicale Fiorentino, Nuova Consonanza.

A partire dagli anni '90 si è occupato di informatica musicale e musica elettroacustica, e ha realizzato diverse composizioni vincitrici di premi internazionali. Dal 2000 fa parte dell'Edison Studio di Roma, uno dei più attivi centri di produzione di musica elettroacustica in Italia.

Socio fondatore della Scuola Popolare di Musica di Testaccio (Roma), dal 1999 al 2001 è stato presidente dell'associazione Nuova Consonanza (Roma). Insegna composizione presso il conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze.

Dal 2000 al 2008 ha composto un ciclo di sette scene musicali su testi del poeta Pasquale Panella, dal titolo Oggetto d'amore. Il ciclo comprende le composizioni: Altrove con il suo nome (2000), Le parole e il sale (2003), Le parole da sola (2007), Caro cara (2007), Un gioco a incastro (2007), Noi siamo la materia che sussulta (2007), Non si parla che d'aria (2008).

Le composizioni di Mauro Cardi sono edite da Ricordi, RAI Trade, Edipan, Ut Orpheus, Semar ed incise per le etichette Ricordi, RCA, BMG Ariola, Nuova Fonit Cetra, RAI Trade, Edipan, Adda Records, Happy New Ears, Il manifesto, CNI.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]