Mauro Blanco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Blanco
Dati biografici
Nome Mauro Blanco Salvador
Nazionalità Bolivia Bolivia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
197?-1980
1981-1983
Talleres
Ind. La Paz
Squadre di club1
1987-1989 Univ. Sucre Univ. Sucre 68 (10)
1990-1994 Bolivar Bolívar 104 (27)
1994 Wilstermann Wilstermann 18 (4)
1995 Ind. Petrolero Ind. Petrolero 10 (3)
1996 Stormer's Stormer's 26 (3)
1997 The Strongest The Strongest 28 (5)
1998 Blooming Blooming 39 (2)
1999 Ind. Petrolero Ind. Petrolero 32 (5)
2000 Mariscal Braun Mariscal Braun 16 (3)
2001 Oriente Petrolero Oriente Petrolero 18 (2)
2002 Real Potosi Real Potosí 14 (2)
2003 San Jose San José 9 (0)
Nazionale
1997 Bolivia Bolivia 7 (2)
Palmarès
Coppa America calcio.svg  Copa América
Argento Bolivia 1997
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Manuel Blanco Salvador (San José de Pocitos, 25 novembre 1967) è un ex calciatore boliviano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da Mauro Blanco e Nancy Salvador, ha avuto due figli dal matrimonio con Roxana Inclán.[1] Una volta ritiratosi dall'attività agonistica ha aperto una scuola calcio a Santa Cruz de la Sierra.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Centrocampista,[2] giocava prevalentemente come trequartista.[1] Era dotato di un fisico minuto che, sebbene lo ponesse in svantaggio dal punto di vista della potenza, gli conferiva una certa agilità.[1] Si fece inoltre notare per la capacità realizzativa.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Blanco iniziò a giocare a calcio negli anni 1970, nella sua città natale; partecipò poi a un torneo giovanile nel 1980 e passò nell'Independiente, con cui giocò sino all'età di sedici anni.[1] Nel 1987 si trasferì a Sucre per giocare con l'Universitario; debuttò nell'incontro con il Bolívar.[1] Dopo aver disputato due stagioni con l'Universitario fu acquistato proprio dal Bolivar, con cui ebbe la possibilità di debuttare in Coppa Libertadores.[1] Con la compagine di La Paz vinse per due volte consecutive il campionato nazionale. A metà del 1994 lasciò la società dalla maglia celeste per il Wilstermann di Cochabamba.[1] Ebbe poi due esperienze a Sucre, con Independiente Petrolero e Stormers, mentre nel 1997 fece ritorno nella capitale, vestendo i colori del The Strongest.[1] Disputò la Coppa Libertadores 2001 con l'Oriente Petrolero e nel 2003 si ritirò dopo aver giocato con il San José di Oruro.[1]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 23 marzo 1997 fece il suo esordio in Nazionale maggiore,[2] prendendo parte alle qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1998. Nel 1997 venne incluso nella lista per la Copa América.[3] Esordì nella competizione il 15 giugno all'Estadio Hernando Siles di La Paz contro il Perù, disputando il primo tempo e venendo poi rilevato da Erwin Sánchez.[3] Non fu poi più impiegato fino alla semifinale con il Messico, di cui giocò quindici minuti.[3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Bolívar: 1991, 1992
Blooming: 1998

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k (ES) Eulalio Grimaldes J., Huella. El juego de Piolín Mauro Blanco, El Deber, 20 ottobre 2008. URL consultato il 1º settembre 2011.
  2. ^ a b (EN) Mauro Blanco Salvador(Mauro Blanco), playerhistory.com. URL consultato il 1º settembre 2011.
  3. ^ a b c (EN) Copa América 1997, RSSSF. URL consultato il 1º settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]