Mauro Avogadro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mauro Avogadro (Torino, 1º gennaio 1951) è un attore e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato l'Accademia d'arte drammatica Silvio D'Amico di Roma.

In seguito ha curato decine di spettacoli, prima come assistente di Luca Ronconi (Utopia di Aristofane, Gli ultimi giorni dell'umanità di Kraus, L'uomo difficile di Hofmannsthal, Misura per misura di Shakespeare, Il caso Makropulos di Janácek e molti altri), e poi, dal 1987, in maniera indipendente (Sogno di un tramonto d'autunno di D'Annunzio - Malipiero, I ciechi di Maeterlink, ecc.).

Fu docente alla scuola di recitazione del Teatro Stabile di Torino, per la quale produce spettacoli in collaborazione con gli allievi della scuola: nel 2005 ha diretto L'arma segreta di Archimede di Dumitru Solomon, uno dei maggiori drammaturghi rumeni, presentando così il lavoro di un autore mai rappresentato prima in Italia[1].

Attualmente insegnante di recitazione presso L'accademia D'arte del Dramma Antico (INDA) di Siracusa.

Come attore è stato impegnato in televisione negli sceneggiati I Buddenbrook, del 1971 e Jazz band, del 1978.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dalla presentazione dello spettacolo al Teatro Out Off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]