Duilio Pizzocchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Maurizio Pagliari)
Pizzocchi nel settembre 2012

Duilio Pizzocchi, nome d'arte di Maurizio Pagliari (Bologna, 14 ottobre 1957), è un comico e cabarettista italiano. È apparso in televisione in numerose trasmissioni in onda su reti locali, a partire dal 1983. Le prime trasmissioni furono con Gilberto Rivelli, su reti locali come Nuovatelevisione e poi Rete 7, contesto in cui si svilupparono alcuni dei suoi personaggi più noti, come l'invadente imbianchino Duilio Pizzocchi e lo sregolato camionista Ermete Bottazzi, e altri poi ripresi su altre televisioni locali e negli spettacoli dal vivo, come Cactus, il tossicodipendente sempre in cerca di spicci, l'astrologa Donna Zobeide, e il boss mafioso italo-americano Eddy Collante.

Dal 1988 Pagliari ha intrapreso a tempo pieno la carriera del cabaret, collezionando apparizioni presso un vasto numero di televisioni locali di diversi livelli (Rete Mia, Rete 7, Odeon TV, Antenna 1, Italia 7, Rete 8 e Nuova Rete) e altre, meno frequenti, in trasmissioni a diffusione nazionale, per esempio Zelig (edizione del 2000, su Italia 1) Maurizio Costanzo Show (2001, Canale 5), Zelig Circus (2006, Canale 5), Tisana Bum Bum (Rai 2), Alle due su Rai Uno (Raiuno).

Con Giuseppe Giacobazzi e altri ha fondato nel 1992 un proprio spettacolo itinerante, il Costipanzo Show, che va in scena con cadenza settimanale in locali e teatri della zona di Bologna. Fra i suoi spettacoli teatrali si possono citare Coppia d'assi (con Giacobazzi) e lo spettacolo di monologhi Vernice fresca. Pagliari è anche noto come cronista di incontri di football americano. Nel 2008 è il protagonista della sit-com "Casa Pizzocchi", in onda su Tele1, ambientata in una casa nelle valli di Comacchio e con Duilio Pizzocchi, Andrea Poltronieri, Marco Dondarini ed Andrea Vasumi.

Nel 2012 è protagonista di un videoclip, "100000 drink" degli Stil Novo. Ispirato agli Spaghetti Western, interpreta un oste che sbatte fuori i clienti più molesti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie