Maurizia Cacciatori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maurizia Cacciatori
Maurizia Cacciatori 1.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Palleggiatore
Carriera
Squadre di club
1986-1989 600px Giallo e Blu.png Pallavolo Carrarese B, A2
1989-1993 Sirio Perugia Sirio Perugia A1
1993-1995 Bianco e Blu.svg Amazzoni Agrigento A1
1995-1998 Volley Bergamo Volley Bergamo A1
1998-1999 600px Rosso e Blu2.png Ester Napoli A1
1999-2003 Volley Bergamo Volley Bergamo A1
2003-2005 CV Tenerife CV Tenerife A
2005-2006 Start Volley Arzano Start Volley Arzano A1
2006-2007 Bianco e Blu.svg Ícaro Alaró B
Nazionale
1998-2004 Flag of Italy.svg Italia 228
Palmarès
Transparent.png Europei
Bronzo Italia 1999
Argento Bulgaria 2001
Transparent.png Giochi del Mediterraneo
Oro Tunisi 2001
Statistiche aggiornate al 23 aprile 2007

Maurizia Cacciatori (Carrara, 6 aprile 1973) è un'ex pallavolista italiana, attualmente opinionista televisiva per Sky Sport per la pallavolo femminile. Alzatrice, alta 178 cm, schiacciava a 298 cm, murava a 274 cm.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizia da giovanissima nella Pallavolo Carrarese, squadra della sua città natale. Con la squadra toscana otterrà la storica promozione in A2, mettendosi così in luce già da piccola. Esordisce nel 1989 in serie A1, a 16 anni con l'INA Assitalia Perugia. Si conferma su ottimi livelli e rimane nella massima categoria per quasi due decenni, alternandosi in varie squadre tra cui la Amazzoni Agrigento, il Volley Bergamo e la Centro Ester Napoli. Tra il 2003 e il 2005, gioca due stagioni in Spagna nel CV Tenerife, per poi ritornare in Italia nello Start Volley Arzano. Chiude la carriera, scendendo in B e ritornando nuovamente nella penisola iberica nelle file del Club 15-15 Icaro Alaró. A fine carrierà conterà 17 trofei totali, che la rendono una delle giocatrici di pallavolo più vincenti di sempre a livello di club.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Vanta 228 presenze nella Nazionale italiana di pallavolo femminile, in cui esordì il 27 novembre 1991 ad Apeldoorn (Paesi Bassi) nella partita contro la Russia. Con le azzurre ha vinto un oro ai Giochi del Mediterraneo (2001), un bronzo e un argento agli Europei del 1999 in Italia e del 2001 in Bulgaria. Nel curriculum della carrarese c’è anche la partecipazione alle Olimpiadi di Sydney 2000, prima qualificazione in assoluto per la nazionale femminile di pallavolo.[1]

Palmares[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Bergamo: 1995-96, 1996-97, 1997-98, 2001-02
Tenerife: 2003-04
Perugia: 1991-92
Bergamo: 1995-96, 1996-97, 1997-98
Tenerife: 2003-04
Bergamo: 1996, 1997, 1998
Bergamo: 1997.2000
Tenerife: 2004
Napoli: 1999

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006 partecipa come concorrente alla quarta edizione del reality show l'Isola dei famosi,[2] condotta da Simona Ventura, su Rai 2, venendo eliminata nel corso della quinta puntata con il 73% dei voti. Nel 2007 approda a SKY Sport per il commento tecnico degli incontri di A1 Femminile. Nel 2010 appare nel film Maschi contro femmine e nel 2011 ne I soliti idioti - Il film.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004 dopo un lungo fidanzamento, saltano le nozze con l'ex cestista italiano Gianmarco Pozzecco. Nel 2011 è diventata mamma del suo primo figlio, Carlos Maria, avuto dal compagno Francesco Orsini. Il 31 marzo 2012, dopo soli 12 mesi, diventa mamma per la seconda volta dando alla luce la secondogenita Ines.[3]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]