Maurice Brocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maurice Brocco
Brocco-portrait-du-coureur-cycliste.jpeg
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Ritirato 1924
Carriera
Squadre di club
1908 Griffon
1909 Individuale
1910 Legnano Legnano
1911 Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
Montel-Russian-America
1912 Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
La Française La Française
1913 La Française La Française
1914 Gladiator-Dunlop
Dei-Pirelli
1919-1924 Individuale
 

Maurice Brocco (Fismes, 28 gennaio 1885Erignè, 25 maggio 1965) è stato un ciclista su strada e pistard francese, professionista dal 1908 al 1924.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Tra il 1912 e il 1913 Brocco fu per due volte sul podio del Giro di Lombardia, secondo nel 1913 e terzo l'anno precedente. Ebbe modo di piazzarsi bene anche in diversi campionati nazionali.

Dopo la prima guerra mondiale si dedicò prevalentemente al ciclismo su pista ottenendo buoni successi nelle Sei Giorni soprattutto statunitensi, ma già precedentemente si contano diversi podi nella Sei Giorni di Berlino e di Parigi.

Il suo nome è legato al diverbio con Henri Desgrange in occasione del Tour de France 1911. Brocco fu accusato da Desgrange di aver raggiunto un accordo economico con François Faber per aiutare quest'ultimo durante la corsa, mentre il regolamento stabiliva che i ciclisti corressero individualmente. Brocco venne quindi accusato di aver aspettato e aiutato Faber e si chiese allora il suo allontanamento dalla corsa, ma l'appello alla Unione Velocipedistica Francese diede ragione al ciclista. Desgrange quindi attaccò pesantemente Brocco dalle pagine del suo giornale definendolo una persona indegna. Brocco offeso da queste parole decise di dimostrare tutto il suo valore e nella decima tappa si mise alla ruota del primo in classifica Gustave Garrigou dicendo di voler sistemare le proprie questioni con Desgrange. Brocco e Garrigou continuavano appaiati la scalata del Tourmalet e Brocco chiese a Desgrange se poteva rimanere o no con il primo in classifica. Sulla successiva salita dell'Abisque staccò la maglia gialla e raggiunse Paul Deboc e pose la stessa domanda a Desgrange, scattò di nuovo raggiunse Emille Georget e di nuovo pose la stessa domanda, a quel punto scattò di nuovo e vinse la tappa in solitaria con oltre mezz'ora di vantaggio sul secondo.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Strada[modifica | modifica sorgente]

Paris-Dieppe
Hérve-Tirlemont-Hérve
Rennes-Brest

Pista[modifica | modifica sorgente]

Sei giorni di New York
Sei giorni di Chicago
Sei giorni di Chicago

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1909: non partito
1910: ritirato
1908: ritirato (9ª tappa)
1910: ritirato (6ª tappa)
1911: escluso (11ª tappa)
1912: ritirato (3ª tappa)
1913: ritirato (3ª tappa)
1914: 23°
1919: non partito

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1911: 4º
1912: 3º
1913: 2º

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]