Mau egiziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mau Egiziano
Egy mau.jpg
Mau Egiziano di colore silver
Informazioni generiche
Luogo origine Egitto Egitto
Naturale
Nuvola apps browser.png
 Razza naturale
Riconoscimento
Nuvola filesystems ftp.png
 Razza riconosciuta
Standard
CFA standard
FIFé standard
TICA standard
Tipo morfologico
Taglia media
Struttura mediolinea
Pelo pelo corto

Il Mau Egiziano meglio conosciuto col nome inglese di Egyptian Mau è una razza di gatto tra le più antiche ad essere state allevate dall'uomo. Nonostante fosse un gatto ritenuto sacro agli antichi egizi, che li allevavano già nel 2000 a.C., la loro nobiltà era andata persa già da molto tempo fino al 1954, anno in cui la principessa russa Troubetzkoï ne portò due esemplari a Roma. Nel 1956 si trasferì in Canada dove fondò un allevamento chiamato "Fatima", dove si impegnò a selezionare i soggetti più belli e gradevoli. Nel 1977 la CFA (Cat Fanciers's Association) riconobbe la razza che venne presentata alle esposizione e, di conseguenza, ebbe un maggior successo oltreoceano.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Nel Mau Egiziano maschio e femmina condividono l'allevamento dei gattini. I maschi si mostrano molto più dolci con le femmine durante la gestione e può accadere che alcuni prendano parte al parto, tagliando il cordone ombelicale ai gattini. Analogamente, alcuni gatti partecipano all'educazione dei gattini. Se l'apprendimento della caccia è un compito riservato alla femmina, quello della toeletta è talvolta lasciato al maschio. Descrizione fisica:

  • Corpo: elegante
  • Testa: rotonda
  • Occhi: verde uva
  • Orecchie: di solito allungate e a punta
  • Coda: lunga 20 cm circa
  • Pelo: corto con macchie nere

Carattere[modifica | modifica sorgente]

L'Egyptian Mau è un gatto dall'intelligenza vivace, riservato; nonostante ciò socializza bene con i suoi consimili, che non devono molestarlo perché reagisce con violenza. Molto affettuoso con tutti, tende a intrufolarsi con tutti ed è un ottimo compagno di giochi; con il suo padrone stabilisce un rapporto basato sulla fiducia e su un amore quasi totalizzante. Il suo miagolio è sommesso e discreto, ma lo stesso non si può certo dire del suo appetito; pare addirittura che un maschio possa preferire una bella ciotola di cibo ad una femmina.

Colori riconosciuti[modifica | modifica sorgente]

Silver: Mantello argentato con disegni nero carbone. Naso rosso mattone e cuscinetti neri.

Bronze: Mantello marrone scuro. Naso rosso mattone e cuscinetti neri.

Smoke: Mantello tabby fumé con macchie nere. Naso e cuscinetti neri.

Black: Mantello nero con macchie nere visibili in controluce ('ghost markings'). Naso e cuscinetti neri.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

gatti Portale Gatti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di gatti