Mattiaci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Mattiaci erano una tribù germanica stanziata sulla sponda destra del Reno nell'area di Wiesbaden e della pianura di Wetterau.

Nel capitolo xxix della Germania, lo storico romano Tacito racconta che pagavano un tributo ai Romani; nel 69 i Mattiaci presero parte alla rivolta batava.

Nella Notitia dignitatum, un documento degli inizi del V secolo, compaiono due unità dell'esercito romano, due auxilia palatina, chiamate Mattiaci seniores e Mattiaci iuniores, incluse nei due eserciti dei due magister militum praesentalis d'Oriente, e un'altra auxilia palatina chiamata Mattiaci iuniores Gallicani al servizio del magister equitum d'Occidente.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Nel romanzo "Il centurione di Augusto" di Guido Cervo, che narra della disfatta dell'esercito romano nella selva di di Teutoburgo, l'interprete del legato Publio Quintilio Varo si chiama Catvaldo e si dice che appartiene ai Mattiaci.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]