Mattia Cassani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mattia Cassani
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Parma Parma
Carriera
Giovanili
2001-2002
2002-2003
Canavese Canavese
Juventus Juventus
Squadre di club1
2002-2003 Juventus Juventus 0 (0)
2003 Sampdoria Sampdoria 2 (0)
2003-2006 Verona Verona 118 (0)
2006-2011 Palermo Palermo 161 (2)
2011-2013 Fiorentina Fiorentina 34 (1)
2013 Genoa Genoa 5 (0)
2013- Parma Parma 36 (0)
Nazionale
2003
2009-2012
Italia Italia U-20
Italia Italia
6 (0)
11 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 luglio 2014

Mattia Cassani (Borgomanero, 26 agosto 1983) è un calciatore italiano, difensore del Parma.

Ha iniziato la carriera da professionista nella Juventus con cui esordisce in Champions League, quindi ha ottenuto le prime presenze in campionato in Serie B con la Sampdoria. Successivamente ha giocato, da titolare, tre stagioni con l'Hellas Verona, fin quando nel 2006 è arrivato al Palermo, esordendo in Serie A e imponendosi sempre come titolare dimostrandosi negli anni uno dei punti di riferimento della squadra.[1] Nel 2011 passa alla Fiorentina, quindi a gennaio 2013 passa in prestito al Genoa per poi essere ceduto nuovamente in prestito al Parma nella sessione di mercato estiva.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sposatosi a Genova,[2] il 5 gennaio 2011 è diventato padre di Camilla.[3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Terzino piuttosto duttile, riesce a giocare sia sulla fascia destra sia su quella sinistra, combinando buone qualità difensive a ottime incursioni in avanti e cross; è stato talvolta impiegato per emergenza nel ruolo di centrale difensivo. Fa del fisico, della determinazione, della corsa e della resistenza le sue doti migliori.[5][6][7]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Juventus[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nel vivaio della Juventus[8] dopo una stagione alla Canavese, con la formazione Primavera dei torinesi vince il Torneo di Viareggio del 2003; il 13 novembre 2002 esordisce in Champions League, con la maglia nº 33, subentrando al 93' al posto di Marcelo Salas nella vittoriosa trasferta dei bianconeri a Kiev contro la Dinamo.[9][10]

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio del 2003 Cassani passa in prestito semestrale alla Sampdoria,[11] dove disputa soltanto due presenze da titolare in Serie B poiché il titolare era Stefano Sacchetti e la prima riserva era Nenad Sakić: la prima partita la gioca a Terni contro la Ternana il 12 maggio 2003 (1-1), e la seconda, a promozione già conquistata, a Verona contro l'Hellas il 24 maggio (0-0). A fine campionato torna alla Juventus.[12]

Hellas Verona[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate 2003 passa in prestito con diritto di riscatto rinnovato ogni anno[13] all'Hellas Verona. In tre anni di cadetteria in gialloblù, periodo nel quale fu soprannominato lo "Zambrotta della cadetteria",[5] gioca dimostrando duttilità in ogni ruolo della difesa, maturando e diventando un giocatore importante della squadra.[12]

Palermo[modifica | modifica sorgente]

Stagioni 2006-2009[modifica | modifica sorgente]

Passa a titolo definitivo al Palermo nella stagione 2006-2007,[14][15] anche se la società bianconera avrebbe voluto servirsi delle sue prestazioni in vista del campionato di Serie B che si accingeva a disputare in seguito alle sentenze di Calciopoli.[16]

In questa annata aiuta la squadra rosanero a raggiungere uno storico quinto posto in Serie A (migliore risultato di sempre del club rosanero, se si esclude quello della stagione precedente ottenuto in seguito alle sentenze di Calciopoli). L'esordio in rosanero risale al 10 settembre 2006 in Palermo-Reggina (4-3), prima giornata di campionato.

Viene confermato anche per la stagione 2007-2008, nella quale avrà molte possibilità di partire da titolare giocando da esterno di centrocampo nel modulo 3-5-2. Ha realizzato il gol del 3-2 con un potente sinistro da fuori area che ha dato la vittoria al Palermo nella 32ª giornata di campionato contro la Juventus, sua ex squadra; è stato anche il suo primo gol in carriera.[8][10]

Nella stagione 2008-2009 parte come riserva negli schieramenti tattici di Colantuono per poi tornare ad essere titolare con il nuovo mister Ballardini subentrato alla seconda giornata. Nelle prime partite gioca molto bene dando ragione alle scelte del nuovo mister e il 14 ottobre rinnova il contratto con il club rosanero fino al 2013.[17] Il suo momento positivo[18] viene incoraggiato dal gol messo a segno per la vittoria contro il Siena (2-0) del 14 dicembre 2008, allorquando un suo tiro-cross dalla corsia destra del campo coglie Gianluca Curci alla sprovvista. È certamente questa la sua migliore stagione tra i professionisti, l'anno della consacrazione.[19][20]

Il 17 maggio 2009 raggiunge quota 100 presenze in maglia rosanero, così suddivise: 90 in Campionato, 4 in Coppa Italia e 6 in Coppa UEFA. Termina la stagione con 36 presenze.

Stagioni 2009-2011 e trasferimento a stagione iniziata[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione 2009-2010 ripete le positive prestazioni dell'annata precedente, che grazie al modulo e agli schemi del nuovo allenatore Walter Zenga lo rendono uno dei giocatori chiave della squadra.[21] Ripete le prestazioni anche dopo il cambio di allenatore, con Delio Rossi.[20] Il 18 ottobre 2009 raggiunge le 100 presenze in Serie A, tutte con la maglia rosanero, in Livorno-Palermo (1-2). Il 6 dicembre, alla 15ª giornata di campionato che ha visto i rosanero battere per 2-1 il Cagliari, è stato il capitano della squadra vista la contemporanea assenza per squalifica sia di Fabrizio Miccoli che di Fabio Liverani. A questa apparizione con la fascia al braccio si aggiunge quella dell'ultima giornata di campionato in trasferta contro l'Atalanta (vittoria per 2-1), dove Miccoli era assente per infortunio ma Liverani era in campo.

Nella sua quarta stagione al Palermo colleziona 37 presenze in campionato, saltando per squalifica solo la 27ª giornata che ha visto il Palermo battere in casa per 1-0 il Livorno, a cui si aggiungono le 3 presenze in Coppa Italia per un totale di 40 apparizioni (senza reti) che lo fanno essere il calciatore più presente della squadra.

Vice-capitano anche nella stagione 2010-2011, il 2 febbraio 2011, nella 23ª giornata di campionato vinta per 2-1 contro la Juventus,[22] ha raggiunto Gino Giaroli al primo posto della classifica delle presenze in massima serie con la maglia del Palermo, 151,[23] superandolo nella giornata successiva, la vittoriosa trasferta contro il Lecce (4-2).[24] Chiude la stagione con 44 presenze suddivise fra campionato, Coppa Italia ed Europa League; ha guidato la squadra con la fascia di capitano al braccio nella finale di Coppa Italia (dopo aver giocato anche le precedenti 4 partite) persa per 3-1 contro l'Inter, visto che Fabrizio Miccoli è subentrato a partita in corso.

Ancora vice-capitano nella stagione 2011-2012, il 4 agosto, in occasione della sfida di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League contro gli svizzeri del Thun terminata 1-1,[25] ottiene la 15ª presenza nelle competizioni internazionali per club con la maglia del Palermo, raggiungendo così Franco Brienza e Andrea Barzagli in testa a questa speciale classifica.[26] Sarà questa la sua ultima presenza in maglia rosanero, poiché pochi giorni dopo lascia la squadra di sua volontà,[27][28] dopo averci giocato per 188 volte fra campionato e coppe; in particolare, le 161 presenze in Serie A gli hanno permesso di diventare il calciatore con più presenze in massima serie della storia del Palermo, venendo superato il 5 maggio 2013 da Fabrizio Miccoli.[29]

Fiorentina e il prestito al Genoa[modifica | modifica sorgente]

Il 24 agosto 2011 passa alla Fiorentina in prestito oneroso di 2 milioni di euro[30] con diritto di riscatto.[28][31]

Esordisce in maglia viola in Fiorentina-Bologna (2-0) della seconda giornata di campionato (la prima è stata rinviata) disputata l'11 settembre. Nella partita contro il ChievoVerona del 6 novembre subisce un trauma distorsivo al ginocchio che lo tiene fermo fino a gennaio.[32] Segna il suo primo gol con la Fiorentina nella partita del 5 febbraio 2012 vinta in casa per 3-2 contro l'Udinese e valevole per la 22ª giornata.[33] Chiude la stagione con 26 presenze in campionato ed una in Coppa Italia.

Il 2 luglio 2012 viene riscattato dalla Fiorentina[34][35] per 2,5 milioni di euro.[36]

Il 30 gennaio 2013 passa al Genoa in prestito con diritto di riscatto[37][38] fissato a 2,5 milioni di euro.[39] Esordisce coi grifoni il 3 febbraio in Genoa-Lazio (3-2) della 23ª giornata, uscendo per infortunio al 25'.[40] Chiude l'annata con altre 4 presenze in campionato; a fine stagione non viene riscattato dal Genoa e torna alla Fiorentina.

Parma[modifica | modifica sorgente]

L'8 agosto 2013 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto al Parma.[41][42] Debutta in maglia gialloblu nella prima partita utile, cioè il terzo turno di Coppa Italia vinta per 4-0 sul Lecce e disputata il 17 agosto 2013, giocando titolare.[43]

Rientrato alla Fiorentina per fine prestito, in viola è considerato un esubero[44] e pertanto il 25 luglio 2014 torna ad allenarsi coi gialloblu in attesa della formalizzazione del nuovo ingaggio da parte dei parmensi,[45] avvenuto il 28 luglio seguente e stavolta a titolo definitivo[46] con la stipula di un contratto triennale.[47]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Mattia Cassani (quarto in alto da sinistra) con la maglia dell'Italia nella gara contro la Slovenia del 6 settembre 2011

Esordisce con la maglia della Nazionale Under-20 il 10 giugno 2003 in Italia-Messico (3-2), valevole per il Torneo di Tolone. Con l'Under-20 colleziona in totale 6 presenze, tutte nel 2003, ai tempi della militanza con l'Hellas Verona.

In seguito, sempre sotto contratto con i gialloblù, viene spesso convocato in Nazionale Under-21 di Serie B,[48][49][50] ma soprattutto il 3 settembre 2005 riceve la convocazione per la partita di qualificazione agli Europei Under-21 del 2006 contro la Bielorussia di tre giorni dopo a Borisov,[51] ma non scende in campo nella partita poi terminata 1-1.

La positiva stagione 2008-2009 porta il giocatore, il 28 maggio 2009, a venir convocato per la prima volta in Nazionale maggiore in occasione della partita amichevole contro l'Irlanda del Nord del 6 giugno (3-0).[52][53] Appresa la notizia ha dichiarato: «Sono euforico per aver meritato l'attenzione di Lippi, questo è per me un motivo di grande orgoglio.»[54] Termina l'esperienza senza però scendere in campo nella partita.[55]

Viene nuovamente convocato, l'8 novembre 2009, in vista delle partite amichevoli del 14 e 18 novembre rispettivamente contro Paesi Bassi e Svezia.[56]

In panchina per tutti i 90' della prima partita, fa il suo esordio con gli azzurri nel secondo incontro, vinto per 1-0, entrando all'inizio del secondo tempo con la maglia nº13 al posto di Christian Maggio[57][58] e rendendosi protagonista di una buona prova.[59] La partita è stata l'ultima della Nazionale nell'anno solare 2009 e la penultima prima dei Mondiali del 2010.

Viene convocato per il ritiro della Nazionale azzurra in vista dei Mondiali 2010, inserito in una lista di 30 giocatori[60] poi ridotta a 28;[61] il 1º giugno 2010 viene escluso della lista dei 23 atleti effettivamente convocati per la competizione.[62]

Il 6 agosto 2010 ottiene la convocazione da parte del nuovo CT Cesare Prandelli per la partita amichevole contro la Costa d'Avorio del 10 agosto.[63] In tale partita, finita 1-0 per gli africani,[64] è subentrato al 70' al posto di Marco Motta.[65]

Convocato anche per le partite contro Estonia e Fær Øer valide per le qualificazioni all'Europeo 2012,[66][67] gioca per la prima volta da titolare la prima di queste vinta in trasferta per 2-1,[68] esordendo dunque nelle competizioni ufficiali. In tutto saranno 4 le apparizioni nel girone di qualificazione.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-gen. 2003 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 CL 1 0 - - - 1 0
gen.-giu. 2003 Italia Sampdoria B 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2003-2004 Italia Hellas Verona B 37 0 CI 1 0 - - - - - - 38 0
2004-2005 B 40 0 CI 3 0 - - - - - - 43 0
2005-2006 B 41 0 CI 2 0 - - - - - - 43 0
Totale Verona 118 0 6 0 - - - - 124 0
2006-2007 Italia Palermo A 30 0 CI 2 0 CU 5 0 - - - 37 0
2007-2008 A 26 1 CI 2 0 CU 1 0 - - - 29 1
2008-2009 A 36 1 - - - - - - - - - 36 1
2009-2010 A 37 0 CI 3 0 - - - - - - 40 0
2010-2011 A 32 0 CI 5 0 UEL 7[69] 0 - - - 44 0
lug-ago. 2011 - - - - - - UEL 2[70] 0 - - - 2 0
Totale Palermo 161 2 12 0 15 0 - - 188 2
ago. 2011-2012 Italia Fiorentina A 26 1 CI 1 0 - - - - - - 27 1
2012-gen. 2013 A 8 0 CI 2 0 - - - - - - 10 0
Totale Fiorentina 34 1 3 0 - - - - 37 1
gen.-giu. 2013 Italia Genoa A 5 0 CI - - - - - - - - 5 0
2013-2014 Italia Parma A 36 0 CI 2 0 - - - - - - 38 0
Totale carriera 356 3 23 0 16 0 - - 395 3

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18/11/2009 Cesena Italia Italia 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
03/03/2010 Monaco Italia Italia 0 – 0 Camerun Camerun Amichevole -
10/08/2010 Londra Italia Italia 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
03/09/2010 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2012 -
08/10/2010 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 0 Italia Italia Qual. Euro 2012 -
17/11/2010 Klagenfurt Romania Romania 1 – 1 Italia Italia Amichevole -
09/02/2011 Dortmund Germania Germania 1 – 1 Italia Italia Amichevole -
07/06/2011 Liegi Italia Italia 0 – 2 Irlanda Irlanda Amichevole -
06/09/2011 Firenze Italia Italia 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2012 -
11/10/2011 Pescara Italia Italia 3 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2012 -
11/09/2012 Modena Italia Italia 2 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2014 -
Totale Presenze 11 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni giovanili[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Massimo Norrito, la Repubblica, 24 luglio 2010.
  2. ^ Cassani: «Genoa, sono qui e mi rimetto in gioco per te» Tuttosport.com
  3. ^ Cassani allontana la Juve: "Non ho intenzione di lasciare Palermo, mia figlia nascerà qui" Palermo24.net
  4. ^ Palermo: fiocco rosa, Cassani diventa papà Mediagol.it
  5. ^ a b La scheda di Mattia Cassani Hellastory.net
  6. ^ Palermo, quasi fatta per Gobbi Tuttopalermo.net
  7. ^ Fabrizio Vitale, La Gazzetta dello Sport, 23 novembre 2010.
  8. ^ a b Del Piero rimonta Amauri ma il supergol è di Cassani Repubblica.it
  9. ^ (EN) FC Dynamo Kyiv 1 - 2 Juventus Uefa.com
  10. ^ a b Tutto su Palermo-Juventus Juventus.it
  11. ^ Stendardo a Salerno, dalla Juve ecco Cassani Repubblica.it
  12. ^ a b Cassani, la Samp e il mercato di gennaio
  13. ^ Calciomercato: Mattia Cassani e Cristian Agnelli in gialloblù anche nel 2004/2005 Hellasverona.it
  14. ^ Acquistati Cassani e il 50% di Munari Ilpalermocalcio.it
  15. ^ Mattia Cassani e Gianni Munari si trasferiscono al Palermo Hellasverona.it
  16. ^ Il Palermo fa resistenza Cassani: niente Juve archiviostorico.gazzetta.it
  17. ^ UFFICIALE: Palermo, Cassani prolunga fino al 2013 Tuttomercatoweb.com
  18. ^ Cassani: "Buon 2008. Spero di far bene anche 2009" Mediagol.it
  19. ^ Cassani: "UEFA? Obbligati a provarci." Ilpalermocalcio.it
  20. ^ a b Palermo, Mattia Cassani 130 presenze in maglia rosa Tuttopalermo.net
  21. ^ Palermo, l'importanza dei giocatori chiave Tuttopalermo.net
  22. ^ Palermo-Juventus 2-1 Ilpalermocalcio.it
  23. ^ Palermo-Juventus: le curiosità Ilpalermocalcio.it
  24. ^ 152 volte Cassani Ilpalermocalcio.it
  25. ^ Thun-Palermo 1-1 it.uefa.com
  26. ^ Record per Cassani Ilpalermocalcio.it
  27. ^ Precisazione della società Ilpalermocalcio.it
  28. ^ a b Cassani ceduto alla Fiorentina Palermocalcio.it
  29. ^ Miccoli, 162 presenze in Serie A con il Palermo. Da oggi è leader all-time, superato Cassani Palermocalcio.it
  30. ^ Un Palermo che investe Palermocalcio.it
  31. ^ Cassani in viola. Domani alle 11:30 la presentazione ufficiale it.violachannel.tv
  32. ^ Report medico su Cassani e Behrami it.violachannel.tv
  33. ^ Fiorentina-Genoa 3-2 Legaseriea.it
  34. ^ Riscattato Mattia Cassani dal Palermo it.violachannel.tv
  35. ^ Ceduti Cassani e Pinilla Palermocalcio.it
  36. ^ Palermo, Cassani sarà riscattato dalla Fiorentina Tuttopalermo.net
  37. ^ Ufficiale Mattia Cassani Genoacfc.it
  38. ^ Cassani al Genoa it.violachannel.tv
  39. ^ Cassani-Genoa in prestito con diritto di riscatto: ok della Fiorentina fiorentina.it
  40. ^ La Lazio perde al 95': il Genoa va sportmediaset.mediaset.it
  41. ^ Cassani al Parma violachannel.tv
  42. ^ Ufficiale: arriva dalla Fiorentina Mattia Cassani. Avrà la maglia numero 2 Fcparma.com
  43. ^ Parma: la prima è un poker. Nel debutto al Tardini 4-0 al Lecce Gazzettadiparma.it
  44. ^ Leonardi: "Cassani ha fatto bene a Parma, ma..." Fiorentinanews.com
  45. ^ LE PAROLE DI ANTONIO E IL RITORNO DI MATTIA: L’ENTUSIASMO È SALITO ANCORA. DOMANI DOPPIA SEDUTA, AL POMERIGGIO A PORTE APERTE Fcparma.com
  46. ^ Cassani al Parma a titolo definitivo it.violachannel.tv
  47. ^ ORA È UFFICIALE, MATTIA CASSANI UNO DI NOI. HA FIRMATO UN CONTRATTO TRIENNALE Fcparma.com
  48. ^ Due reti nell'amichevole infrasettimanale a Cerea: a segno Adailton e Waigo Hellasverona.it
  49. ^ Mattia Cassani convocato per il raduno dell'Under 21 di Serie B Hellasverona.it
  50. ^ Under 21 Serie B, Mattia Cassani e Antimo Iunco convocati per una gara amichevole Hellasverona.it
  51. ^ Qualificazione Europei Under 21, Matia Cassani convocato per Bielorussia - Italia Hellasverona.it
  52. ^ Otto novità tra i convocati per l'amichevole Italia-Irlanda del Nord Figc.it
  53. ^ Lippi: 8 volti nuovi. Santon in azzurro Gazzetta.it
  54. ^ Cassani: "Il mio sogno azzurro" Ilpalermocalcio.it
  55. ^ Italia-Irlanda del Nord 3-0 Ilpalermocalcio.it
  56. ^ Biondini e Candreva tra i 25 azzurri di Lippi per le due amichevoli Figc.it
  57. ^ L'Italia chiude il 2009 con una vittoria. Lippi: "Ora aspettiamo i sorteggi" Figc.it
  58. ^ Italia-Svezia 1-0 Gazzetta.it
  59. ^ Italia-Svezia 1-0, bene il rosa Cassani Tuttopalermo.net
  60. ^ Ufficializzata la lista dei 30: c'è Giuseppe Rossi al posto di Legrottaglie Figc.it
  61. ^ Italia, la lista ufficiale dei 28 convocati Tuttopalermo.net
  62. ^ Pronta la squadra azzurra: ecco la lista dei 23 per il Mondiale Figc.it
  63. ^ L'Italia di Prandelli: 8 novità, tra cui Balotelli e Amauri. Torna Cassano Figc.it
  64. ^ Italia sconfitta, ma il nuovo corso porta novità, qualità e impegno Figc.it
  65. ^ Italia-Costa d'Avorio 0-1 Gazzetta.it
  66. ^ Euro 2012: tornano Pirlo, Gilardino e Pazzini. Novità in difesa Figc.it
  67. ^ Bovo, Cassani e Sirigu convocati in Nazionale Ilpalermocalcio.it
  68. ^ Cassano e Bonucci salvano l'Italia it.uefa.com
  69. ^ 2 presenze nei play-off.
  70. ^ Terzo turno preliminare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]