Matthew Williamson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matthew Williamson

Matthew Williamson (Chorlton, 23 ottobre 1971) è uno stilista inglese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Apertamente omosessuale[1], Matthew Williamson ha studiato a Manchester dove ha vissuto fino all'età di 18 anni, per poi trasferirsi a Londra per frequentare la Central Saint Martins College of Art and Design, dove si è laureato nel 1994.

Subito dopo la laurea comincia la propria carriera nel mondo della moda, lavorando per Marni, Monsoon e Georgina von Ertzdorf[2] Dopo appena due anni fonda il suo brand Electric Angels, che debutta durante la settimana della moda di Milano nel 1997.[2]

La moda di Williamson, caratterizzata da una pronunciata femminilità ed ispirata all'oriente[2] cattura immediatamente l'attenzione dei media internazionali. Sua "musa ispiratrice" è la modella e stilista Jade Jagger[2]. Dal 2005 affianca alle collezioni moda, una linea di profumi.

Nel 2006 Williamson diventa direttore creativo di Pucci e dal 2009 ha iniziato una collaborazione con le aziende Linda Farrow e la svedese H&M.

Nel 2007, una sfilata di Williamson è stata utilizzata nel video di Chelsea Rodgers, brano di Prince estratto dall'album Planet Earth.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hadley Freeman, Double vision in The Guardian, 17 febbraio 2003.
  2. ^ a b c d Dizionario della moda

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 160120482 LCCN: no2010183795