Matteo Collura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Matteo Collura (Agrigento, 1945) è un giornalista, storico e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Siciliano di nascita, si trasferisce a Milano per lavoro, diventando redattore del Corriere della Sera.

Biografo di Leonardo Sciascia, di cui è stato intimo amico[1], ottiene diversi premi letterari e giornalistici con il libro incentrato sulla sua vita [2].

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Sicilia sconosciuta, (Rizzoli)
  • Italia. Sogno di un viaggio (con Hana Simeon Huber), Magnus, (1989)
  • Perdersi in manicomio, Pungitopo, (1993)
  • Il maestro di Regalpietra. Vita di Leonardo Sciascia, Longanesi, (1996)
  • Isole Egadi Vianello Libri, (1996)
  • Omaggio a Sciascia, (Bompiani), (1999)
  • Leonardo Sciascia la memoria, il futuro, Bompiani, 1999
  • Associazione indigenti, ovvero i miserabili a Palermo, TEA, (2001)
  • La musica degli Iblei dalla contea alle provincia (con Giuseppe Leone), B. Leopardi, 2001
  • Eventi. Il racconto dell'Italia del Novecento, TEA, 2001
  • Alfabeto eretico. Da Abbondio a Zolfo: 50 voci dall'opera di Sciascia per capire la Sicilia e il mondo d'oggi, Longanesi, (2002)
  • In Sicilia, Longanesi, (2004)
  • Qualcuno ha ucciso il generale, Longanesi
  • L'isola senza ponte. Uomini e storie di Sicilia, Longanesi
  • Baltico, Reverdito Editore

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Sicilia negli aneddoti di Matteo Collura panorama.it
  2. ^ Cenni biografici di Matteo Collura su festivaletteratura.it

3. Quando la letteratura si sposa con il giornalismo di Anna Petrazzuolo [1]