Mattatoio n. 5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mattatoio n° 5
Titolo originale Slaughterhouse-Five, or The Children's Crusade: A Duty-Dance With Death
Altri titoli Mattatoio n° 5 o La crociata dei Bambini
Autore Kurt Vonnegut
1ª ed. originale 1969
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza, satira
Lingua originale inglese
Protagonisti Billy Pilgrim
Altri personaggi Valencia, Edgar Derby, Eliot Rosewater, Howard W. Campbell junior, Kilgore Trout, Montana Wildhack

Mattatoio n° 5 o La crociata dei Bambini (Slaughterhouse-Five; or, The Children's Crusade: A Duty-Dance With Death) è un romanzo di Kurt Vonnegut del 1969. Il libro è una testimonianza dell'autore sulla sua prigionia in Germania durante la seconda guerra mondiale e sul bombardamento di Dresda.

Come tutte le opere della prima fase di Vonnegut, questa è una storia di fantascienza. Il protagonista, Billy Pilgrim, un ottico sfuggito al bombardamento alleato su Dresda in quanto internato con altri prigionieri di guerra appunto nell'allora vuoto mattatoio n°5, viaggia nel tempo e nello spazio in maniera casuale e inaspettata e vive fatti quotidiani, eventi storici drammatici (come la guerra) ed avventure fantastiche (come il rapimento da parte degli alieni provenienti da Tralfamadore): una fuga nella fantasia per sfuggire agli orrori della guerra e alle miserie della vita quotidiana in America.

Mattatoio n. 5 è considerato un'opera-chiave del pacifismo moderno e un racconto sul valore effimero dell'esistenza. Il sottotitolo (La crociata dei bambini) non si riferisce solo alla famosa Crociata dei Bambini del 1213, ma alla guerra stessa, in cui uomini anziani decidono di far la guerra mandando "bambini" a morire al posto loro.

La scrittura essenziale, i dialoghi punteggiati da battute sarcastiche e intrise di umorismo nero, diventano strumento di una critica feroce alla società americana, accusata da Vonnegut di indurre "la cronica atrofia delle coscienze". Negli anni sessanta, Vonnegut fu accolto come guru dalla gioventù universitaria americana.

È stato candidato ai due maggiori riconoscimenti della letteratura fantascientifica, il Premio Hugo e il Premio Nebula.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Per una decina di giorni, verso la fine della Seconda guerra mondiale, Kurt Vonnegut, americano di origine tedesca accorso in Europa, con migliaia di altri figli e nipoti di emigranti come lui, per liberarla dal flagello del nazismo, batté lande tedesche coperte di neve che il suo piede non aveva mai calcato. Fatto prigioniero durante la battaglia delle Ardenne, ebbe la ventura di assistere al bombardamento di Dresda da un osservatorio decisamente sconsigliabile alle persone deboli di cuore: l’interno di una grotta scavata nella roccia sotto un mattatoio, adibita e deposito di carni, nelle viscere della città. Alla fine del bombardamento, che fu uno dei più terribili e sanguinosi nella storia della guerra, quando Vonnegut uscì all’aperto, al posto di una delle più belle città del mondo c’era un’ondulata distesa di macerie coperta da un numero incalcolabile di morti.

Da questa dura e incancellabile esperienza nacque Mattatoio n. 5 o La crociata dei bambini, storia semiseria di Billy Pilgrim, americano medio affetto da un disturbo singolare ("ogni tanto, senza alcuna ragione apparente, si metteva a piangere") e in possesso di un segreto inconfessabile: la conoscenza della vera natura del tempo. Tutto è, è sempre stato e sempre sarà, passato e futuro sono sempre esistiti e sempre esisteranno, nulla dipende dalla volontà dell’uomo. "Prenda la vita momento per momento" dice a Billy Pilgrim l’ultraterrestre che un bel giorno d’estate lo rapisce col suo disco volante, "e vedrà che siamo, tutti, insetti in un blocco d’ambra".

Adattamenti cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Nel 1972 dal romanzo è stato tratto un adattamento cinematografico, Mattatoio 5 diretto da George Roy Hill, ricordato anche per la colonna sonora d'eccezione: Glenn Gould che esegue musiche di Johann Sebastian Bach.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Edizione originale

  • Kurt Vonnegut, Slaughterhouse-Five; - or, The Children's Crusade: - A Duty-Dance With Death, Delacorte Press, 1969, pp. 186. ISBN 0-385-31208-3.

Edizioni italiane

  • Kurt Vonnegut, Mattatoio n. 5 - o La crociata dei Bambini, traduzione di Brioschi L., collana I Narratori n° 101, Feltrinelli, 2003, pp. 196. ISBN 88-07-01637-0.
  • Kurt Vonnegut, Mattatoio n. 5 - o La crociata dei Bambini, traduzione di Luigi Brioschi, sesta edizione nella collana Universale Economica n° 1858, Feltrinelli, settembre 2007, pp. 196. ISBN 978-88-07-81858-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]