Matt Duchene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matt Duchene
Matt Duchene.jpg
Matt Duchene con la maglia dei Colorado Avalanche
Dati biografici
Nome Matthew Duchene
Nazionalità Canada Canada
Altezza 180 cm
Peso 91 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Tiro Sinistro
Squadra Colorado Avalanche Colorado Avalanche
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2007-2009 Brampton Battalion Brampton Battalion 147 76 81 157
Squadre di club0
2009-2012 Colorado Avalanche Colorado Avalanche 225 65 88 153
2012 Frölunda Frölunda 17 3 10 13
2012-2013 Ambrì-Piotta Ambrì-Piotta 4 2 3 5
2013- Colorado Avalanche Colorado Avalanche 120 40 76 116
Nazionale
2007-2008 Canada Canada U-17 6 4 6 10
2008 Canada Canada U-18 7 5 3 8
2010- Canada Canada 22 8 4 12
NHL Draft
2009 Colorado Avalanche Colorado Avalanche 3a scelta ass.
Palmarès
Giochi olimpici invernali 1 0 0
Campionato mondiale U18 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 maggio 2014

Matthew Duchene (Haliburton, 16 gennaio 1991) è un hockeista su ghiaccio canadese che gioca come attaccante nella National Hockey League presso i Colorado Avalanche. Fu scelto in terza posizione assoluta da Colorado nell'NHL Entry Draft 2009.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Giovanili[modifica | modifica sorgente]

Duchene giocò nel campionato giovanile dell'Ontario Hockey League esordendo nella stagione 2007-08, registrando 30 reti e 50 punti nella sua esperienza da rookie. L'anno successivo si migliorò arrivando fino a 79 punti in 57 partite, oltre a 26 punti raccolti nei playoff guidando i Battalion fino alle finali della J. Ross Robertson Cup, dove furono superati dai futuri campioni della Memorial Cup dei Windsor Spitfires.

In vista dell'NHL Entry Draft 2009 l'NHL Central Scouting Bureau posizionò Duchene secondo miglior giocatore nordamericano alle spalle di John Tavares.[1] Oltre a loro due anche il difensore svedese Victor Hedman era considerato un possibile candidato alla prima posizione assoluta.[2] Alla fine, dopo le prime due posizioni conquistate da Tavares e Hedman, Matt Duchene fu scelto in terza posizione assoluta dai Colorado Avalanche. Essendo un tifoso degli Avalanche,[3] Duchene conquistò l'affetto dei tifosi dopo che un video nel corso del Draft lo colse esultante alla notizia della chiamata proprio da parte degli Avalanche.[4] Duchene fu paragonato per caratteristiche tecniche a stelle della NHL come Steve Yzerman, Joe Sakic e Mike Richards.[5]

National Hockey League[modifica | modifica sorgente]

Duchene esordì in National Hockey League il 1º ottobre 2009 mettendo a segno durante un powerplay un assist per il difensore John-Michael Liles contro i San Jose Sharks.[6] La prima rete giunse invece il 17 ottobre nella vittoria per 4-3 contro i Detroit Red Wings superando il portiere Chris Osgood.[7] Il giorno dopo fu annunciato ufficialmente che Duchene sarebbe rimasto con gli Avalanche per tutta la stagione senza passare per il farm team in American Hockey League.[8] Il 30 novembre 2009 mise a segno la prima doppietta in carriera nella vittoria per 3-0 contro i Tampa Bay Lightning.[9] Nell'incontro successivo invece, contro i Florida Panthers, Duchene fu autore per la prima volta in NHL di tre punti,[10] segnando una doppietta e contribuendo alla rete di Chris Stewart nella sconfitta per 6-5 agli shootout.[11] Duchene fu scelto come Rookie per il mese di Dicembre 2009, grazie a cinque reti e otto assist in quattordici partite.[10]

Il 6 aprile 2010 gli Avalanche conquistarono matematicamente l'accesso ai playoff grazie ad una rete di Duchene nell'overtime contro Roberto Luongo, portiere dei Vancouver Canucks, per la rete del 4-3 finale.[12] Duchene concluse la stagione da rookie come terzo miglior marcatore degli Avalanche con 55 punti e come secondo miglior marcatore con 24 reti.[13] Al termine della stagione fu inserito nell'NHL All-Rookie Team e giunse terzo nella votazione per il Calder Memorial Trophy.[14]

Nel corso della stagione 2010-11 fu scelto per prendere parte al primo NHL All-Star Game della carriera. In quell'occasione fu il primo giocatore a conquistare un penalty dopo un intervento scorretto sul bastone da parte del capitano dei Capitals Aleksandr Ovečkin. Il tiro di Duchene fu in seguito parato dal goalie dei New York Rangers Henrik Lundqvist.[15] Il 26 gennaio 2011 Duchene conquistò il centesimo punto con la maglia degli Avalanche nell'incontro perso per 5-2 con i Phoenix Coyotes segnando una rete al portiere Il'ja Bryzgalov. Il gol lo rese il giocatore più giovane nella storia della franchigia, inclusa l'era dei Quebec Nordiques, a superare tale traguardo. Duchene concluse l'anno con 67 punti, divenendo il più giovane in maglia Avalanche a concludere un campionato come miglior marcatore della squadra. Il 4 novembre 2011 Matt Duchene registrò il primo hat trick in carriera nella sconfitta per 7-6 all'overtime contro i Dallas Stars. La terza stagione in NHL fu limitata dai numerosi infortuni al ginocchio sinistro e alla caviglia destra, limitando il suo impiego alla fine dell'anno a sole 58 presenze, con 14 reti e altrettanti assist.[16]

Il 23 giugno 2012 Matt diventò un restricted free agent, e accettò un prolungamento per due anni con gli Avalanche dal valore di 7 milioni di dollari.[17] A causa del lockout della NHL Duchene il 2 ottobre 2012 firmò un contratto per due mesi con il Frölunda HC, squadra della Elitserien svedese.[18] Debuttò il 14 ottobre nel successo per 4-3 contro il Modo Hockey, aiutando gli Indians con due assist.[19] Al termine del proprio contratto nel mese di dicembre accettò la proposta di giocare nella Lega Nazionale A svizzera con la maglia dell'HC Ambrì-Piotta per il proseguo del lockout.[20][21] Dopo due sconfitte guidò in linea col connazionale Jason Williams la squadra a due vittorie in rimonta contro il Ginevra e il Bienne, firmando due reti e servendo tre assist. Nel mese di dicembre fu convocato dal Team Canada conquistando la Coppa Spengler 2012 ed entrando nell'All-Star Team.[22]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Duchene fece il suo esordio in campo internazionale nel World U-17 Hockey Challenge del 2008. In sei incontri fu autore di dieci punti e contribuì al successo del Team Ontario. Nello stesso anno ad aprile fu convocato dalla selezione Under-18 per il Mondiale U18, mentre nel mese di agosto fu scelto come capitano all'Ivan Hlinka Memorial Tournament, conquistando in entrambe le occasioni la medaglia d'oro.[23][24] Nella seconda stagione in OHL Duchene prese parte al raduno della nazionale maggiore in vista del Campionato mondiale 2009, tuttavia fu escluso dal roster.[2]

Alla fine della stagione da rookie in NHL Duchene fu inserito nella rosa del Canada per il Campionato mondiale 2010 disputato in Germania.[25] Al suo esordio l'8 maggio 2010 fu autore di una rete e di un assist nel successo per 5-1 contro l'Italia.[26] Duchene concluse il torneo con 4 reti e 7 punti in 7 partite disputate, mentre il Canada fu eliminato ai quarti di finale dalla Russia.[27]

Duchene fu nuovamente scelto dal Canada per il Campionato mondiale 2011 in Slovacchia, grazie anche alla mancata qualificazione degli Avalanche ai playoff.[28] Al termine della rassegna iridata collezionò sette presenze senza aver ottenuto alcun punto.[29]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2009-2010
2011
  • CHL Top Prospects Game: 1
2008-2009
2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Tavares, Hedman top final draft lists, National Hockey League. URL consultato il 10-08-2009.
  2. ^ a b (EN) Chris Pope, Matt Duchene: Flirting with first, The Good Point, 24-06-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  3. ^ (EN) Adrian Dater, Duchene expected for Avs' No. 3 pick, Denver Post, 23-06-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  4. ^ (EN) Meet The Rookies: Matt Duchene, Mile High Hockey, 08-09-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  5. ^ (EN) Greg Logan, Which option will Islanders' choose for NHL draft, Newsday, 16-05-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  6. ^ (EN) Battalion connection, Brampton Guardian, 02-10-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  7. ^ (EN) Adrian Dater, Avs rookie Matt Duchene scores career first goal to help beat Detroit, Denver Post, 17-10-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  8. ^ (EN) Avalanche's Duchene is up to stay, Chicago Tribune, 20-10-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  9. ^ (EN) Avalanche rookie Duchene, goalie Anderson lead 3-0 win vs. Lightning, Denver Post, 01-12-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  10. ^ a b (EN) Avalanche's Duchene named NHL Rookie of the Month, National Hockey League, 05-01-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  11. ^ (EN) Panthers end skid with SO win over Avs, National Hockey League, 03-12-2009. URL consultato il 09-12-2012.
  12. ^ (EN) Avalanche use shootout win over Canucks to clinch playoff spot, The Sports Network, 06-04-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  13. ^ (EN) Player Stats - 2009-2010 - Regular Season - All Skaters - Summary - Total Points, National Hockey League. URL consultato il 09-12-2012.
  14. ^ (EN) Adrian Dater, Avalanche's Duchene third in Rookie of the Year voting, Denver Post, 24-06-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  15. ^ (EN) Lundqvist turns away first ASG penalty shot - 2011 NHL All-Star Game, National Hockey League, 30-01-2011. URL consultato il 09-12-2012.
  16. ^ (EN) Avalanche's Matt Duchene learning to live, play with injuries, The Denver Post, 04-03-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  17. ^ (EN) Avalanche agree to 2-year deal with Duchene, NHL, 10-07-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  18. ^ (SE) Canadian center Matt Duchene to Frölunda, Frölunda HC], 02-10-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  19. ^ (SE) NHL-stjärnorna gjorde succé, Aftonbladet, 14-10-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  20. ^ Ad Ambrì arriva anche Matt Duchene, sport.rsi.ch, 09-12-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  21. ^ Matt Duchene centro dei Colorado Avalanche NHL ad Ambrì, hcap.ch, 09-12-2012. URL consultato il 09-12-2012.
  22. ^ Spengler ad un Team Canada esagerato, sport.rsi.ch, 31-12-2012. URL consultato il 31-12-2012.
  23. ^ (EN) Canadiens set to take the ice at memorial of Ivan Hlinka, Hockey Canada, 11-08-2008. URL consultato il 09-12-2012.
  24. ^ (EN) Duchene lifts Canada past Switzerland at U18 tournament, TSN, 12-08-2008. URL consultato il 09-12-2012.
  25. ^ (EN) Avs' Duchene added to Team Canada's roster for Worlds, The Sports Network, 26-04-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  26. ^ (EN) Canada cruises to 5-1 win, IIHF, 08-05-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  27. ^ (EN) Russia on a roll, IIHF, 20-05-2010. URL consultato il 09-12-2012.
  28. ^ (EN) Avs' Duchene added to Team Canada's roster for Worlds, The Sports Network, 26-04-2011. URL consultato il 09-12-2012.
  29. ^ (EN) Canada Statistics, International Ice Hockey Federation, 26-05-2011. URL consultato il 09-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]