Matrice binaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una matrice binaria o (0,1)-matrice è una matrice i quali elementi possono valere solo zero o uno. In termini più formali sono matrici che, in quanto funzioni, hanno codominio contenuto in {0,1}.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

Gli esempi di matrici binarie significative sono numerosi:

Un esempio di matrice binaria 2 × 2 è

\begin{pmatrix}
0 & 1\\
1 & 0\\
\end{pmatrix}

Più in generale tutte le 16 matrici binarie 2 × 2 sono le tavole di moltiplicazione per gli operatori booleani binari; la precedente corrisponde all'or esclusivo (XOR).

Una matrice delle adiacenze nella teoria dei grafi è una matrice in cui righe e colonne rappresentano i nodi di un grafo e le cui entrate uguali ad 1 rappresentano gli archi del grafo. La matrice delle adiacenze di un grafo semplice e non orientato è una matrice binaria simmetrica.

Una matrice permutativa è una matrice binaria che presenta un solo 1 in ogni riga e in ogni colonna.

Una matrice di disegno in analisi della varianza (vedi anche disegno a blocchi) è una matrice binaria con la somma delle righe costante.

Importanza[modifica | modifica sorgente]

Le matrici binarie e, più in generale, le funzioni binarie giocano un ruolo di base per la matematica, in quanto lo zero e l'uno sono definiti in ogni anello. Inoltre le funzioni binarie sono basilari per l'informatica, in quanto tutte le implementazioni in fondo si servono di bits.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica