Matilde di Boulogne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matilde di Boulogne
Matilda of Boulogne.jpg
Regina consorte d'Inghilterra
In carica 22 dicembre 1135 –
7 aprile 1141
Incoronazione 22 marzo 1136
Predecessore Adeliza di Lovanio
Successore Goffredo V d'Angiò (contestato)
Regina consorte d'Inghilterra
In carica 1 novembre 1141 –
3 maggio 1152
Predecessore Goffredo V d'Angiò (contestato)
Successore Eleonora d'Aquitania
Contessa di Boulogne
In carica 1125 –
3 maggio 1152
Predecessore Eustachio III
Successore Eustachio IV
Nascita Boulogne, 1105 circa
Morte Castello di Hedingham, 3 maggio 1152
Luogo di sepoltura Abbazia di Faversham
Casa reale Conti di Boulogne
Padre Eustachio III di Boulogne
Madre Maria di Scozia
Consorte Stefano I d'Inghilterra
Figli Eustachio IV di Boulogne
Baldovino di Boulogne
Guglielmo I di Boulogne
Matilde
Maria di Boulogne

'Matilde'di Boulogne, in francese Mathilde de Boulogne (Boulogne sur Mer, 1103 circa – Colchester, 3 maggio 1152) fu contessa di Boulogne e contessa consorte di Mortain dal 1125, ed inoltre duchessa consorte di Normandia dal 1135 al 1144 e regina consorte d'Inghilterra dal 1135 al 1152.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Era l'unica figlia del conte di Boulogne, Eustachio III e della sorella del re di Scozia, Edgardo di Scozia, Maria di Scozia, figlia del re di Scozia Malcolm III e della moglie, Margherita, sorella di Edgardo Atheling, ultimo discendente del Casato dei Wessex e pretendente alla corona d'Inghilterra. Matilde era la nipote (erano i fratelli di suo padre) dei primi due re di Gerusalemme, Goffredo di Buglione e Baldovino I di Gerusalemme.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Quando Matilde era piccola suo padre aveva appoggiato il duca di Normandia, Roberto II il Corto contro il di lui fratello, il re d'Inghilterra, Enrico Beauclerc, senza però farsi travolgere dalla sconfitta di Roberto.

Alla morte di suo zio, Baldovino, re di Gerusalemme, nel 1118, quel trono fu offerto a suo padre, ma Eustachio III rifiutò.

Nel 1125, Matilde sposò il conte di Mortain, Stefano di Blois (circa 10961154), figlio maschio terzogenito del conte di Blois, Châteaudun, Chartres e Meaux, oltre che signore di Sancerre, Stefano II di Blois, e di Adele d'Inghilterra, figlia del duca di Normandia e re d'Inghilterra, Guglielmo il Conquistatore e di Matilde delle Fiandre (1032 - 1083). Il fratello di Stefano, Tebaldo IV il Grande, aveva riunificato la contea di Blois con la contea di Champagne, mentre il fratello minore di Stefano, Enrico di Blois era monaco cluniacense e sarebbe divenuto abate di Glastonbury, ne 1126, vescovo di Winchester, nel 1129, e legato papale per l'Inghilterra nel 1138.

Dopo il matrimonio dell'unica figlia, Eustachio III abdicò a favore di Matilde e si fece monaco a Rumilly, così Matilde oltre alla contea di Boulogne ereditò i feudi inglesi del padre, nell'Essex, che Matilde governò assieme al marito, Stefano sino al 1151, quando abdicò a favore del figlio primogenito Eustachio.

Alla morte del re d'Inghilterra, Enrico I Beauclerc, Stefano, il giorno di Natale del 1135, fu incoronato re nell'abbazia di Westminster, impossessandosi del trono promesso a sua cugina Matilde, detta l'Imperatrice. Anche Matilde di Boulogne fu incoronata regina consorte d'Inghilterra nell'abbazia di Westminster il 22 marzo 1136.
Matilde di Boulogne prese parte all'“Anarchia (o guerra civile) inglese” (1135-1154) che interessò tutto il regno di Stefano, dirigendo in prima persona l'assedio del castello di Dover che era nelle mani dei sostenitori della cugina Matilde e, nel Natale dello stesso anno, condusse le trattative con suo zio, il re di Scozia, Davide I, che portarono alla pace col trattato di Durham del 9 aprile 1139.

Nel 1140, Matilde di Boulogne stabilì un'alleanza col regno di Francia tramite il matrimonio del suo primogenito Eustachio con la sorella del re Luigi VII di Francia, Costanza, figlia di Luigi VI di Francia.
Sempre nello stesso anno, Matilde di Boulogne cercò di arrivare ad un accordo col comandante delle truppe avversarie, il fratellastro dell'Imperatrice Matilde, Roberto di Gloucester.
Dopo la battaglia di Lincoln, del febbraio 1141, in cui suo marito Stefano venne catturato dal nemico, Matilde di Boulogne assunse la guida del partito favorevole a Stefano, con l'aiuto del comandante delle sue truppe, Guglielmo d'Ypres, e fu molto importante nel guidare le sue forze su Londra, impedendo l'Incoronazione della rivale, l'Imperatrice Matilde, e poi nel liberare Winchester dall'assedio, dopo aver riportato il vescovo della città, il cognato Enrico di Blois nel campo di suo marito Stefano.

Infine, dopo la liberazione del marito, avvenuta dopo lo scambio con Roberto di Gloucester, che era stato catturato durante l'assedio di Winchester, e dopo la nuova incoronazione di Stefano il giorno di Natale 1141, fu nuovamente incoronato re nella cattedrale di Canterbury, Matilde di Boulogne si ritirò in disparte dedicandosi alla famiglia.

Castello di Hedingham.

Nel 1151, Matilde di Boulogne abdicò a favore del figlio primogenito, Eustachio.

Matilde di Boulogne morì nel castello di Hedingham, vicino a Colchester (Essex) e fu tumulata nell'abbazia cluniacense di Faversham (Kent), fatta costruire da lei, alcuni anni prima, e dove presto fu raggiunta dal figlio, Eustachio e dal marito Stefano.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Matilde a Stefano diede cinque figli:

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Matilde di Boulogne Padre:
Eustachio III di Boulogne
Nonno paterno:
Eustachio II di Boulogne
Bisnonno paterno:
Eustachio I di Boulogne
Trisnonno paterno:
Baldovino II di Boulogne
Trisnonna paterna:
Adelina d'Olanda
Bisnonna paterna:
Matilda di Boulogne
Trisnonno paterno:
Lambert, I conte di Lovanio
Trisnonna paterna:
Gerberga di Lorena
Nonna paterna:
Ida di Boulogne
Bisnonno paterno:
Goffredo il Barbuto
Trisnonno paterno:
Gothelo I di Lorena
Trisnonna paterna:
Barbe de Lebarten (estremamente incerto)
Bisnonna paterna:
Doda
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Maria di Scozia
Nonno materno:
Malcolm III di Scozia
Bisnonno materno:
Duncan I di Scozia
Trisnonno materno:
Crinan di Dunkeld
Trisnonna materna:
Bethoc
Bisnonna materna:
Suthen
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
Margherita di Scozia
Bisnonno materno:
Edoardo l'esiliato
Trisnonno materno:
Edmondo II d'Inghilterra
Trisnonna materna:
Ealdgyth
Bisnonna materna:
Agata di Kiev
Trisnonno materno:
controverso
Trisnonna materna:
controversa


Predecessore Regina Consorte d'Inghilterra Successore
Adeliza di Lovanio 22 dicembre 1135 - 7 aprile 1141 Goffredo V d'Angiò (contestato)
Predecessore Regina Consorte d'Inghilterra Successore
Goffredo V d'Angiò (contestato) 1 novembre 1141 - 3 maggio 1152 Eleonora d'Aquitania
Predecessore Contessa di Boulogne Successore
Eustachio III 1125 - 3 maggio 1152 Eustachio IV

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • William John Corbett, "Inghilterra, 1087-1154", cap. II, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 56–98.