Matador Records

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matador Records
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1989 a New York
Fondata da Chris Lombardi
Sede principale New York
Filiali Londra
Persone chiave Gerard Cosloy
Patrick Amory
Settore Musicale
Prodotti Indie rock
Sito web www.matadorrecords.com

La Matador Records è un'etichetta discografica indipendente fondata nel 1989 da Chris Lombardi nel suo appartamento di New York.

Nella sua lunga storia ha pubblicato principalmente lavori di artisti di genere indie rock, punk rock ed alternative rock.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo gruppo ad essere pubblicato fu il duo austriaco degli H.P. Zinker.[1] A loro seguirono altri: i Dustdevils, Railroad Jerk e Superchunk che andarono ad aggiungersi al catalogo iniziale dell'etichetta.

Nel 1990, a Lombardi, si aggiunse anche l'ex manager della Homestead Records Gerard Cosloy e, nel 1993, la label iniziò una collaborazione con la Atlantic Records che durò per un paio di anni.

Il primo successo commerciale che attirò sulla label le attenzioni dei media e del pubblico fu A Catholic Education, l'album di debutto dalla band scozzese Teenage Fanclub, pubblicato nel 1990.[2] Le vendite inaspettatamente buone dell'album permisero alla Matador di professionalizzarsi ulteriormente, trasferirsi in un vero e proprio ufficio e guadagnare abbastanza denaro per produrre l'album di debutto di una giovane band chiamata Pavement, intitolato Slanted and Enchanted ed uscito nel 1992.

Nel 1996 la Capitol Records acquistò il 49% delle quote dai due soci che però, nel giro di tre anni, ne rientrarono in completo possesso. Nel 2000 la label è stata in parte acquisita dal Beggars Group e venne quindi aperta una sede secondaria a Londra.

Nel corso degli anni la label è cresciuta in maniera esponenziale, sia dal punto di vista delle vendite, ma anche riguardo alla sua direzione musicale, arrivando ad incorporare, accanto al classico roster indie rock, anche artisti hip hop, elettronici e sperimentali.

"C'è qualcosa di infinitamente più attraente in un artista che ha già un album completato, che ha un disco che già sappiamo com'è" rivelò Chris Lombardi durante un'intervista nel 1999 "Noi non siamo A&R in senso archetipico del termine: noi non prendiamo gli artisti per scolpirli nella giusta immagine. Semplicemente li lasciamo essere come sono."[3]

Nel mese di ottobre del 2010, la Matador ha celebrato il suo ventunesimo anniversario dalla nascita dell'etichetta con una serie di concerti presso il Palms Hotel & Casino di Las Vegas.[4]

Artisti attuali[modifica | modifica wikitesto]

Artisti passati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ About Matador Records, Punknews.org
  2. ^ Matador Profile, Discogs
  3. ^ Matador Records Profile, About.com Guide
  4. ^ Matador Records’ 21st Birthday Party in Las Vegas, Mxdwn.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]