Matías Cabrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matías Cabrera
Mati Cabrera.jpg
Dati biografici
Nome Matías Julio Cabrera Acevedo
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 177[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Estoril Praia Estoril Praia
Carriera
Giovanili
2000-2005 El Tanque Sisley El Tanque Sisley
Squadre di club1
2005-2006 El Tanque Sisley El Tanque Sisley  ? (?)
2006-2009 Cerro Cerro 51 (3)[2]
2009-2013 Nacional Nacional 69 (6)[3]
2013-2014 Cagliari Cagliari 26 (1)
2014- Estoril Praia Estoril Praia 0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 gennaio 2014

Matías Julio Cabrera Acevedo (Montevideo, 16 maggio 1986) è un calciatore uruguaiano, centrocampista dell'Estoril Praia.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un agile centrocampista, organizzatore di gioco grazie alla sua abilità nei passaggi. Predilige il ruolo di regista ma può adattarsi anche al ruolo di trequartista.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi in Uruguay[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del El Tanque Sisley, club in cui inizia la sua carriera da professionista nel 2005, nella Segunda División.

Nel gennaio 2006 passa al Cerro, dove conquista la Liguilla nel 2009.

Nel luglio del 2009 viene acquistato dal Nacional (in quella stagione sotto la guida tecnica dello zio Eduardo Acevedo[5]) col quale vince il torneo di apertura dell'anno. Il 26 novembre del 2009 subisce una frattura del cranio durante un allenamento col Nacional;[6] il giocatore riesce a recuperare la condizione, anche se le presenze della stagione 2009-2010 risultano poche e frammentate. Con il Nacional vince due campionati uruguaiani, nel 2010-2011 e nel 2011-2012.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2013, nella sessione di mercato invernale, viene acquistato a titolo definitivo dalla società italiana del Cagliari,[7] per una cifra pari a circa 2 milioni di euro e un contratto fino al 2017.[8] Viene presentato ufficialmente il 12 febbraio, scegliendo la maglia numero 22.[5] Nella trattativa è stata decisiva l'opinione positiva di José Oscar Herrera, nome legato all'entourage del giocatore uruguayano, ed ex calciatore del Cagliari degli anni novanta.[5][9]

Esordisce con la nuova maglia e in Serie A nella vittoria esterna (0-2) contro il Pescara del 17 febbraio, subentrando nel finale, disputando gli ultimi venti minuti di gioco.[10]

Durante la prima giornata del campionato 2013-2014, il 25 agosto, realizza la sua prima rete con la maglia del Cagliari e in Serie A, nella partita vinta dai rossoblu per 2-1 sull'Atalanta, siglando il gol decisivo nel secondo tempo dell'incontro.[11]

Estoril Praia[modifica | modifica wikitesto]

Il 1° settembre 2014 si trasferisce a titolo definitivo all'Estoril Praia.[12]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nelle squadre di club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1° settembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Uruguay Cerro PD 27 1 - - - - - - 27 1
2008-2009 PD 24 2 - - - - - - 24 2
Totale Cerro 51 3 - - - - - - 51 3
2009-2010 Uruguay Nacional PD 16 1 - - CL 1 0 - - 17 1
2010-2011 PD 24+1[13] 2+0[13] - - CL 6 0 - - 31 2
2011-2012 PD 20+1[13] 3+0[13] - - CS+CL 2+2 0 - - 25 3
2012-gen. 2013 PD 9 0 - - CS 3 0 - - 12 0
Totale Nacional 69+2 6+0 - - 14 0 - - 85 6
gen.-giu. 2013 Italia Cagliari A 7 0 CI - - - - - - 7 0
2013-2014 A 19 1 CI 1 0 - - - - 20 1
Totale Cagliari 26 1 1 0 - - 27 1
2014-2015 Portogallo Estoril Praia PL 0 0 TdP+TdL 0 0 UEL 0 0 - - 0 0
Totale Carriera 148 10 1 0 14 0 - - 163 10

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cerro: 2009
Nacional: 2010-2011 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda tecnica, cagliaricalcio.net. URL consultato il 1 febbraio 2013.
  2. ^ dati parziali.
  3. ^ 71 (6) se si comprendono anche le presenze nei play-off.
  4. ^ La scheda di Matias Cabrera, tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  5. ^ a b c Cabrera: "Sono pronto", cagliaricalcio.net, 12 febbraio 2013. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  6. ^ Esclusiva: Futbolista uruguayo Matías Cabrera es hospitalizado por fractura de cráneo, terra.com, 26 novembre 2009. URL consultato il 29 agosto 2012.
  7. ^ Cabrera è del Cagliari, cagliaricalcio.net, 30 gennaio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  8. ^ Fatta per Cabrera, addio Camilleri. Richieste per Nainggolan, Astori e Pinilla, Cellino resiste. E il Ninja twitta "Tranquilli", tuttocagliari.net, 31 gennaio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  9. ^ Cagliari, Mercato Live - Preso Cabrera, anche in Uruguay confermano, tuttomercatoweb.com, 30 gennaio 2013. URL consultato il 30 gennaio 2013.
  10. ^ Sau è letale: il Cagliari espugna Pescara (0-2) e vola a +7 dal terz'ultimo posto, tuttocagliari.net, 17 febbraio 2013. URL consultato il 17 febbraio 2013.
  11. ^ Cabrera: "Vittoria importantissima", cagliaricalcio.net, 25 agosto 2013. URL consultato il 26 agosto 2013.
  12. ^ UFFICIALE: Cagliari, ceduto Cabrera all'Estoril, tuttomercatoweb.com, 1 settembre 2014. URL consultato il 1 settembre 2014.
  13. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]