Massimo Scolari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Scolari (Novi Ligure, 31 marzo 1943) è un architetto, pittore e designer italiano.

Si laurea in architettura a Milano nel 1969, nello stesso anno entra nella redazione della rivista Controspazio e diventa assistente di Aldo Rossi al Politecnico di Milano. Ha diretto la collana di architettura della FrancoAngeli dal 1973 al 1988, è stato redattore di Lotus International e Casabella. Dal 1989 al 1995 ha diretto la rivista di arti letteratura e musica Eidos.

"Visiting professor" nelle maggiori università americane ed europee tra le quali: Cornell University, Cooper Union, New York, Institute for Architecture and Urban Studies, New York, Technische Universität (Vienna), Harvard University (Cambridge), Royal College of Art (Londra). Dal 2006 è Davenport Visiting Professor alla Yale School of Architecture (Università Yale, New Haven). Dal 1989 al 2010 ha progettato mobili per la Giorgetti, di cui è stato anche direttore artistico fino al 2001. Il suo lavoro di pittore è stato esposto in numerose mostre personali e collettive, in Europa, Giappone, Russia e Stati Uniti.

Le sue opere sono nelle collezioni permanenti del MoMA (New York), del Teheran Museum of Contemporary Art, del Deutsches Architektur Museum (Francoforte) e del Centre Pompidou (Parigi). Ha realizzato installazioni alla Biennale di Venezia 1980, 1984, 1991, 1996, 2004 e alla Triennale di Milano 1973 e 1986.

I suoi studi sulla rappresentazione sono stati pubblicati da Marsilio in "Il disegno obliquo" (2005) e tradotti in inglese da MIT Press (2012). Nel 2007 in occasione della personale al Museo Riva del Garda è stato pubblicato da Skira il libro Scolari, ampliato e tradotto in inglese con il titolo Massimo Scolari: The Representation of Architecture in occasione della sua personale alla Yale School of Architecture, New Haven (febbraio 2012) alla Cooper Union di New York (ottobre 2012)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 22971946 LCCN: n81011392 SBN: IT\ICCU\VEAV\019997