Massimo Poggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Poggio (Alessandria, 9 aprile 1970) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si divide tra Teatro, Cinema e soprattutto Televisione.

Studia recitazione presso la Scuola dell’Azienda Teatrale Alessandrina e la Scuola del Teatro Stabile di Torino, diretta da Luca Ronconi, debuttando in teatro per poi lavorare in televisione e nel cinema.

Nel 2000 è sul grande schermo con i film Due come noi, non dei migliori, diretto da Stefano Grossi, e con Rosa e Cornelia, diretto da Giorgio Treves, nel quale oltretutto vi è una scena in cui compare completamente nudo. Fanno seguito Il quaderno della spesa (2003), regia di Tonino Cervi, La finestra di fronte, (2003), e Cuore sacro (2005), quest' ultimi diretti da Ferzan Ozpetek; del 2004 è Vicino al fiume, regia di Carlo Marcucci; nel 2007 è protagonista del film di Andrea Adriatico, All'amore assente.

Lavora anche in numerose fiction tv, tra cui ricordiamo: L'avvocato delle donne (1996) di Andrea e Antonio Frazzi, Ama il tuo nemico (1999) di Damiano Damiani, L'uomo del vento (2001), regia di Paolo Bianchini, Le ragioni del cuore (2002), Casa famiglia 2 (2003), regia di Tiziana Aristarco e Riccardo Donna, De Gasperi, l'uomo della speranza (2005) di Liliana Cavani, nel ruolo di Giacomo Matteotti; Questa è la mia terra (2006-2008), regia di Raffaele Mertes, in cui è protagonista, nel ruolo di Giacomo De Santis, insieme a Roberto Farnesi e Kasia Smutniak; Il segreto di Arianna, regia di Gianni Lepre, e Maria Montessori - Una vita per i bambini, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli, quest'ultime due in onda nel 2007.

Nel 2008 partecipa anche alle miniserie Zodiaco ed Amiche mie.

Nello stesso anno ritorna sul grande schermo con i film Il monastero, regia di Antonio Bonfacio, Il sangue dei vinti, regia di Michele Soavi, e Il prossimo tuo, regia di Anne Riitta Ciccone.

Nel 2009 esce il film Il compleanno, regia di Marco Filiberti (2009).

Nel gennaio del 2010 appare su Canale 5 con la miniserie in due puntate, Nel bianco, regia di Peter Keglevic, tratta dal romanzo omonimo dello scrittore gallese Ken Follett.

Nel 2011 interpreta nella terza serie de I liceali Enea Pannone, un professore di matematica comprensivo, giovanile e alternativo. Già presente nella seconda stagione. Sempre nel 2011 recita anche nella prima stagione della serie televisiva Rai "Che dio ci aiuti", ricoprendo il ruolo dell'ispettore Marco Ferrari.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Cortometraggi[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]