Mary Reilly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mary Reilly
Mary-Reilly.jpg
Mary e Jekyll in una scena del film
Titolo originale Mary Reilly
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1996
Durata 108 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller, horror
Regia Stephen Frears
Soggetto Valerie Martin (romanzo)
Sceneggiatura Christopher Hampton
Fotografia Philippe Rousselot
Musiche George fenton
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mary Reilly è un film del 1996 diretto da Stephen Frears, tratto da un romanzo di Valerie Martin (La governante del dottor Jekyll) a sua volta ispirato a Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde di Robert Louis Stevenson. Ancora una volta la storia del dott. Jekyll e mr. Hyde è raccontata ma, in questa occasione, attraverso gli occhi della domestica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mary Reilly è la domestica della signorile casa del dott. Henry Jekyll. Lei lavora con piacere ed è soddisfatta del suo padrone da cui è segretamente affascinata. Dal canto suo il dottore ha un debole per Mary, che ha la capacità di "acquietare la sua rabbia". Il dottore informa tutti i suoi domestici che ha bisogno di un assistente e quindi di non preoccuparsi se per casa circolerà il signor Hyde, anche in orari insoliti.

Ben presto alcuni efferati fatti di sangue scuotono la città e Mary è spesso mandata a consegnare assegni di risarcimento presso il locale bordello gestito da Mrs. Farraday. Le cose diventano sempre più difficili da nascondere allorquando la maîtresse stessa e un membro del Parlamento vengono barbaramente uccisi. La polizia bussa alla porta del Dr. Jekyll; il cerchio si stringe. Mary stessa, quando porta la colazione al suo padrone e trova nel letto Mr. Hyde anziché il Dr. Jekyll, capisce finalmente la doppia identità del dottore.

Mary decide così di andarsene, ma prima di lasciare per sempre la casa decide di andare al laboratorio. Qui incontra un furioso Hyde, che rompendo tutto ciò che gli sta attorno, le punta il coltello alla gola. Ma qualcosa gli impedisce di ucciderla. Hyde le dice di aver sempre saputo che lei sarebbe stata la "nostra morte", e si autoinietta l'antidoto, non prima di aver aggiunto a questo un veleno. Mary chiede al dottore, appena tornato in sé, se si tratta di una qualche forma di vendetta contro Jekyll, ma quest'ultimo insiste dicendo che si tratta di una liberazione. Jekyll muore, così, tra le braccia di Mary.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema