Mary Eleanor Wilkins Freeman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)
« O what is it shineth so golden-clear
At the rainbow's foot on the dark green hill? »
(IT)
« Cosa scintilla come oro chiaro
Ai piedi dell'arcobaleno sulla scura collina verde? [1] »
Mary E. Wilkins Freeman

Mary Eleanor Wilkins Freeman (Randolph, 31 ottobre 185213 marzo 1930) è stata una scrittrice statunitense. Le sue raccolte di racconti più note sono A Humble Romance and Other Stories (1887) e A New England Nun and Other Stories (1891).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Mary Eleanor Wilkins nacque a Randolph, nel Massachuusstes, ma si trasferì nel Vermont nel 1867 con la sua famiglia. Si sposò con Charles Freeman, da cui adottò il cognome, nel 1902, ma la coppia si separò dopo vent'anni di matrimonio, nel 1922, quando lei fu internata per insanità mentale.

Considerata una delle maggiori scrittrici americane, è autrice di poesie e di quattordici romanzi, ma ha contribuito, in particolare, allo sviluppo del racconto breve. Protagoniste delle sue opere sono le donne del New England, in genere infelicemente sposate e vittime della società in cui vivono.

The Long Arm, in The Long Arm and Other Detective Stories (1895), scritto con J. E. Chamberlin, si basa su fatti reali avvenuti nel Tennesse nel 1892.

La Wilkins fu anche autrice di un testo teatrale, Giles Corey, Yeoman, ispirato ai fatti legati alle streghe di Salem.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mary E. Wilkins, The Pot of Gold (D. Lothrop Company; Boston: 1892)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 107037134 LCCN: n50026376