Martinismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Martinismo è una Via Iniziatica il cui scopo è il "perfezionamento interiore dell'essere umano", attraverso la reintegrazione dell'uomo nell'uomo e dell'uomo nel divino. Malgrado molti indicano nel mistico francese Louis Claude de Saint-Martin, vissuto nella seconda metà del XVIII secolo, il fondatore del martinismo, è bene ricordare che questi non ha mai creato nessun gruppo iniziato, ma anzi prese le distanze sia dalla massoneria, così come dagli Eletti Cohen. Come forma strutturata il martinismo trova la propria nascita nell'Opera del Papus, e successivamente ha raccolto indirizzi operativi, e strumenti di altri Maestri o gruppi che a vario titolo si riconoscevano nell'esoterismo cristiano: Martinès de Pasqually, maestro di Louis Claude de Saint-Martin, Robert Ambelain, Paul Sedir, Stanislas Guaita, ecc..

La nascita[modifica | modifica sorgente]

Il martinismo nasce nel 1881, ad opera dell'esoterista francese Papus, al secolo Gérard Encausse, che fonda in Francia l'Ordine Martinista, dando vita, di fatto, al Martinismo moderno, diffuso in tutto il mondo e presente anche in Italia. L'Ordine, dunque, si rifà a Saint Martin, ma quest'ultimo non aveva strutturato il proprio gruppo di discepoli secondo una struttura iniziatica che assomigliasse ad un ordine, bensì semplicemente come un "gruppo di amici", con cui condividere la propria visione mistico-esoterica.

Il Martinismo in Italia[modifica | modifica sorgente]

In Italia oggi sono presenti numerosi gruppi che in diverso modo si richiamano al martinismo. Alcuni di essi sono strutturati nella forma di ordine, altri come federazione di logge, ed altri ancora come logge indipendenti. Oltre alle differenze organizzative riscontriamo anche delle differenze per quanto concerne la strutturazione dei riti e dei lavori individuali, quest'ultimi non sempre presente nelle varie strutture. Di seguito alcune organizzazioni l'Ordine Martinista Interiore, l'Ordine Martinista Universale, l'Ordine Martinista Antico e Tradizionale, l'Ordine Martinista degli Eletti Cohen, l'Ordine Martinista Ermetico, l'Antico Ordine Martinista, l'Ordine Martinista Napolitano, il Convivium Gnostico Martinista. ecc.

Libri in italiano sul Martinismo[modifica | modifica sorgente]

  • Francesco Brunelli Il martinismo e l'ordine martinista (Editrice Volumnia)
  • Gastone Ventura, Tutti gli uomini del Martinismo (Atanòr, 1978)
  • Ovidio La Pera, L'operatività del Martinista (Firenzelibri, 2006)
  • Pietro Turchetti, Il Filosofo Incognito. Storia del Martinismo e degli ordini martinisti (Arktos, 1995)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]