Martin Wilhelm Kutta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Wilhelm Kutta

Martin Wilhelm Kutta (Byczyna, 3 novembre 1867Fürstenfeldbruck, 25 dicembre 1944) è stato un matematico tedesco.

Kutta nacque a Pitschen, nell'Alta Slesia (oggi Byczyna, in Polonia). Studiò all'Università di Breslavia dal 1885 al 1890 e continuò gli studi a Monaco fino al 1894, dove divenne assistente di Walther Franz Anton von Dyck. Dal 1898 passò un anno all'Università di Cambridge.[1]

Dal 1910 al 1912 fu professore all'RWTH Aachen (Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule Aachen, Scuola tecnica superiore della Renania-Westfalia di Aquisgrana).

Kutta divenne professore all'Università di Stoccarda nel 1912, dove rimase sino a quando si ritirò dalla professione, nel 1935.

Nel 1901 egli sviluppò assieme al collega Carl Runge i metodi di Runge-Kutta, usati per risolvere numericamente equazioni differenziali ordinarie. Egli è inoltre ricordato per i suoi contributi in aerodinamica, quali il teorema di Kutta-Žukovskij, il profilo di Kutta-Žukovskij e la condizione di Kutta.

Kutta morì a Fürstenfeldbruck, in Germania, nel 1944.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ J. & J. A. Venn, Alumni Cantabrigienses, Cambridge University Press, 10 volumi, 1922–1958.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 23186224