Martin Rummel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Rummel

Martin Rummel (Linz, 2 maggio 1974) è un violoncellista austriaco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Peter Rummel, un docente in legge crebbe a Linz dove studiò al Akademisches Gymnasium. Studia con vari maestri quali Helga Schiff-Riemann (la madre di Heinrich Schiff), poi nel 1982 con Wilfried Tachezi, August Humer, Robert Cohen, Maria Kliegel quando si diplomò presso la Musikhochschule e William Pleeth (che fu il suo ultimo allievo di successo).

Egli ha suonato presso il Wiener Konzerthaus, Il Musikverein, Il Brucknerhaus, il Tonhalle Düsseldorf e alla Biennale di Venezia.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Reinhard Cebulla, Martin Rummel: Partita Opus Drei, Musikalische Kriminalgroteske, Brockmeyer Verlag, 2005, ISBN 978-3-8196-0669-4
  • Reinhard Cebulla, Martin Rummel: Suite Opus Eins, Musikalische Kriminalgroteske, Brockmeyer Verlag, 2002, ISBN 3-8196-0647-5

Controllo di autorità VIAF: 33740017 LCCN: n97046149