Martin Johann Schmidt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Johann Schmidt, Autoritratto (1790)

Martin Johann Schmidt, detto Kremser Schmidt (Grafenwörth, 25 settembre 1718Krems, 28 giugno 1801), fu il pittore austriaco più significativo della seconda metà del XVIII secolo assieme a Franz Anton Maulbertsch.

Studiò con i modesti signori locali, visse a Stein (ormai parte di Krems) fino alla sua morte nel 1801. Nella sua officina a Stein ha intrapreso principalmente numerose commissioni ecclesiastiche e pitture religiose per le chiese ed i monasteri della Bassa Austria settentrionale, la Moravia e l'Ungheria. La sua fama è esplosa con la sua ammissione all'accademia viennese nel 1768.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 5199117 LCCN: n84067615