Martin Hamaliar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Martin Hamaliar (Bátovce, 11 novembre 1750Szarvas, 3 agosto 1812) è stato uno scrittore e pastore protestante slovacco. Fu un autore di testi religiosi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò a Banská Štiavnica, a Levoča e il liceo evangelico di Presburgo, l'odierna Bratislava. Nel 1774 si iscrisse all'Università di Jena, in Germania.

Tentò con i noti patrioti slovacchi Bohuslav Tablic e Juraj Palkovič – laureati all'Università di Jena – di fondare una cattedra di lingua e letteratura ceco-slovacca presso il liceo evangelico di Presburgo (1803). Questa iniziativa ebbe successo. [1]

Fu condirettore del ginnasio e predicatore protestante a Banská Štiavnica, quindi parroco protestante di Szarvas in Ungheria. Szarvas era un centro popolato in maggioranza da abitanti di etnia slovacca.

Anche suo figlio, Martin Hamaliar il Giovane (1783-1835), fu pastore protestante.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Materialien zum öffentl. Unterricht in Kirchen und Schulen, Kamenice, 1790
  • Orationes, occasione Martin Hamaliar in superintendentem ecclesiarum ... 1796. solemniter inaugurati, dictae, Schemnicii, Sulzer, 1797
  • Agenda, Banská Štiavnica, 1798
  • De gradibus consanguineitatis et affinitatis; Pašijové veršíky, Prešporok, 1805
  • Dvě nábožné písně, Prešporok, 1806
  • Dra M. Lutera menší katechismus s historií náboženství, 1814

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Peter Petro, A History of Slovak Literature, McGill-Queen's University Press, 1995, p. 50

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]