Martin Birch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Martin Birch (...) è un produttore discografico e tecnico del suono britannico, attivo soprattutto tra gli anni settanta e gli anni ottanta. Ha prodotto dischi, tra gli altri, per Deep Purple, Rainbow, Black Sabbath, Iron Maiden, Whitesnake, Blue Öyster Cult e Fleetwood Mac. Si è ritirato nel 1992 dopo avere prodotto Fear of the Dark degli Iron Maiden. È considerato uno dei migliori produttori di musica hard & heavy di sempre.

La canzone Hard Lovin' Man, presente in Deep Purple in Rock dei Deep Purple, è a lui dedicata. Birch appare inoltre nel videoclip di Holy Smoke degli Iron Maiden.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: Martin Birch at artistdirect.com, Discogs

Fleetwood Mac[modifica | modifica wikitesto]

Deep Purple[modifica | modifica wikitesto]

Wishbone Ash[modifica | modifica wikitesto]

Rainbow[modifica | modifica wikitesto]

Whitesnake[modifica | modifica wikitesto]

Black Sabbath[modifica | modifica wikitesto]

Blue Öyster Cult[modifica | modifica wikitesto]

Iron Maiden[modifica | modifica wikitesto]

Altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mark Deming, Classic Albums: Deep Purple - Machine Head (2002), The New York Times. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  2. ^ a b Adrien Begrand, Iron Maiden's Live After Death, PopMatters, 14 giugno 2005. URL consultato il 22 febbraio 2013.