Martin Bayfield

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Bayfield
Martin Bayfield cropped.jpg
Bayfield al Sixways di Worcester, ottobre 2013
Dati biografici
Nome Martin Christopher Bayfield
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 208 cm
Peso 121 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Seconda linea
Ritirato 1998
Carriera
Attività di club¹
1985-91 Bedford Bedford
1991-98 Northampton Northampton
Attività da giocatore internazionale
1991-96
1993
Inghilterra Inghilterra
British Lions British Lions
31 (0)
3 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 4 aprile 2010

Martin Christopher Bayfield (Bedford, 21 dicembre 1966) è un ex rugbista a 15 internazionale per l'Inghilterra ed ex agente della polizia britannica; da giocatore seconda linea di Northampton Saints, Nazionale inglese e British Lions, dopo la fine della carriera sportiva e il congedo dalle forze di polizia è divenuto conferenziere, giornalista e presentatore radiofonico e televisivo e — occasionalmente — attore teatrale e cinematografico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto a Bedford, Martin Bayfield, 208 cm. d’altezza che ne fanno uno dei più alti avanti del rugby inglese, dopo il diploma superiore conseguito nel 1985, entrò nella polizia metropolitana di Bedford; nel 1989 fu trasferito alla polizia di contea del Bedfordshire[1].

Nel 1991 giunse il debutto in Nazionale, nel corso di un tour in Australia e, al ritorno in patria, si trasferì dal Bedford Blues al Northampton[1]; nel 1992 giunse il Grande Slam nel Cinque Nazioni.

Nel 1993 fu inserito tra i selezionati del tour dei British Lions in Nuova Zelanda, nel corso del quale disputò tutti i tre test match previsti contro gli All Blacks.

La sua ultima partita in Nazionale fu sempre nel Cinque Nazioni, edizione 1996, contro il Galles. In quell’anno passò al professionismo, con la maglia del Northampton, con il quale rimase ulteriori due stagioni, senza terminare l’ultima: nel febbraio 1998 si ritirò a causa di un infortunio al collo occorsogli in allenamento.

Dopo il ritiro divenne giornalista e conferenziere; vanta una parentesi cinematografica come controfigura di Robbie Coltrane nella saga di Harry Potter in quanto, in diversi film, compare nei campi lunghi in cui viene rappresentato il gigante Rubeus Hagrid, al fine di enfatizzarne la stazza[2], e interpreta il personaggio da giovane[2]. Ha lavorato anche in teatro, anche se normalmente è corrispondente radiofonico per la BBC; ha presentato gli incontri della Coppa del Mondo di rugby 2007 per la ITV ed è presidente onorario della Wooden Spoon Society, associazione di vecchie glorie del rugby che organizzano incontri di beneficenza per l’infanzia povera e abbandonata.

Dal 2012 è presentatore, sempre per la BBC, di Crimewatch, programma televisivo che si occupa della ricostruzione di delitti insoluti al fine di ottenere informazioni sul caso dagli spettatori[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Martin Bayfield - Rugby player motivational and humorous after dinner speaker. URL consultato il 4 aprile 2010.
  2. ^ a b (EN) Robert Philip, Bayfield makes giant strides and sees the big picture in Daily Telegraph, 27 ottobre 2003. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) BBC Crimewatch has announced that Martin Bayfield is to join its presenting team in BBC, 12 marzo 2012. URL consultato l'11 dicembre 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]