Marlik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Coppa d'oro della prima metà del primo millennio a.C. rinvenuta a Marlik.

Marlik è un sito archeologico iraniano nella regione di Gilan vicino alla città di Rudbar (36°49′49.92″N 49°27′32.52″E / 36.830533°N 49.459033°E36.830533; 49.459033). Gli scavi hanno portato alla luce manufatti risalenti a 3.000 anni fa. Tra cui oggetti d'oro e vasi di ceramica zoomorfi (tori, cavalli, leopardi, orsi). L`archeologo Negahban fu sovrintendente scientifico in questo sito.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

G.N. Kurochkin, "Archeological search for the Near Eastern Aryans and the royal cemetery of Marlik in northern Iran", Annales Academiae Scientiarum Fennicae. Series B ISSN 0066-2011, 1993, vol. 271 (1), pp. 389-395 (10 ref.)[1]

Collana d'oro con tre svastiche del primo millennio a.C.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]