Markus Großkopf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Markus Großkopf
Fotografia di Markus Großkopf
Nazionalità Germania Germania
Genere Heavy metal
Power metal
Periodo di attività 1985 – in attività
Strumento Basso
Gruppo attuale Helloween

Markus Großkopf (Amburgo, 21 settembre 1965) è un bassista tedesco, uno dei membri fondatori degli Helloween.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Markus inizia a suonare il basso a 15 anni, quando diventò amico di un chitarrista e un batterista di Amburgo che stavano cercando un bassista, così comprò il suo primo basso e iniziò a suonare cover di Sex Pistols e Ramones.

Dopo un po' di tempo, Markus decise di lasciare il gruppo per trovarne uno più pesante, e con più possibilità di far carriera. Dopo qualche tempo, infatti, Markus incontrò Kai Hansen e la sua band Second Hell, con i quali iniziò subito a suonare.

Il gruppo, più tardi, reclutò il chitarrista dei Powerfool Michael Weikath, e in seguito adottò il nome Helloween. Si delinea quindi la formazione originale con la quale gli Helloween rilasceranno il loro primo capolavoro, Walls of Jericho:

Markus, in futuro, suonerà sempre con gli Helloween, e ai giorni nostri è rimasto l'unico membro originale insieme a Michael Weikath.

Side Projects[modifica | modifica sorgente]

Il suo primo progetto solista si chiama Shockmachine, che, insieme all'ormai ex-batterista degli Helloween Uli Kusch, rilasciò un disco nel 1998 con lo stesso nome della band.

Inoltre, Markus suonò in tutti e due i dischi di Avantasia, il progetto di Tobias Sammet degli Edguy, e collaborò inoltre con gli Uriah Heep su una versione riarrangiata della loro storica Salisbury.

Produsse e suonò interamente il basso nel debutto dei Kickhunter, Hearts and Bones.

Nel 2008 l'etichetta Frontiers Records ha pubblicato il suo rivoluzionario disco solista, sotto lo pseudonimo di Markus Grosskopf's Bassinvaders, in cui non c'è traccia di chitarra e tutte le melodie e gli assoli di ogni canzone sono suonate con il basso, da lui stesso e da vari ospiti della scena hard 'n heavy mondiale: Billy Sheehan (Steve Vai, Mr. Big, David Lee Roth) - Rudy Sarzo (Ronnie James Dio, Ozzy Osbourne, Whitesnake, Quiet Riot) - Lee Rocker (Stray Cats) - Marco Mendoza (Thin Lizzy, Whitesnake, Ted Nugent) - DD Verni (Overkill) - Wyzard (Mother's Finest) - Dirk Schlachter (Gamma Ray) - Joey Vera (Armored Saint, Fates Warning, Anthrax) - Stig Pedersen (D-A-D) - Nibbs Carter (Saxon) - Tobias Exxel (Edguy) - Jens Becker (Grave Digger, Running Wild) - Dennis Ward (Pink Cream 69) - Peter Baltes (Accept) - Jan S. Eckert (Masterplan) - Michael Muller (Jaded Heart).

Stile[modifica | modifica sorgente]

Il suo stile è famoso per le potenti linee di basso, accompagnate da assoli non troppo frequenti (famosissimo quello su Eagle Fly Free); inoltre, Markus usa sia le dita che il plettro, basandosi sulla canzone che deve suonare.

Di solito, usa un plettro per le linee di basso semplici, come per esempio su I Want Out o Just a little sign, mentre usa le dita per ottenere suoni più marcati, e per eseguire assoli, come su Eagle fly free o Halloween.

Il suo stile si è evoluto nell'album, Keeper of the Seven Keys - The Legacy, dove sono presenti molti più assoli di basso, che riveste molta importanza, come per esempio sul primo singolo Mrs. God.

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

Amplificatori[modifica | modifica sorgente]

  • Ampeg SVT 400 Watt amplifier
  • Ampeg SVT 8/10" Cabinets

Bassi[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia degli Helloween.

Studio[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 165950322