Mark Cousins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mark Cousins (3 maggio 1965) è un regista irlandese e occasionalmente presentatore e critico cinematografico[1].

È nato in Ulster. Ha intervistato registi famosi quali David Lynch, Martin Scorsese e Roman Polanski nella serie TV Scene by Scene.

Nel 2009, Cousins e l'attrice/regista Tilda Swinton crearono un progetto con il quale montarono un cinema portatile dal peso complessivo di 33.5 tonnellate su un furgone che hanno rimorchiato per tutte le Highlands. Il risultato fu un film festival itinerante che ebbe un posto nel documentario chiamato Cinema is Everywhere. Il festival è stato ripetuto nel 2011.[2][3][4]

Il suo film del 2011 The Story of Film: An Odyssey[5][6] è stato trasmesso in 15 episodi da 60 minuti dall'emittente televisivo britannico More4, e più tardi al Toronto International Film Festival del 2011.[7]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Moviedrome (presentatore)
  • Scene By Scene (presentatore, 1999-2001)
  • The First Movie (regista, 2009)
  • The Story of Film: An Odyssey (regista e presentatore, 2011)
  • What Is This Film Called... Love? (regista, 2012)
  • A Story of Children and Film (regista, autore 2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ken Russell, The First Movie: peace through a child's eye in The Times, 18 dicembre 2009. URL consultato il 19 ottobre 2010.
  2. ^ Details Pilgrimage.org
  3. ^ "Our gal Tilda and her magical perambulating film festival" August 5, 2009, Sun Times
  4. ^ Entertainment | Actress Swinton hauls cinema, BBC News, 4 agosto 2009. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  5. ^ Staff, The Story of Film: An Odyssey, Channel 4, 2012. URL consultato il 5 febbraio 2012.
  6. ^ A. O. Scott, Your Film of Films: A Sweeping History of an Art, NYTimes, 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  7. ^ Mark Cousins, The Story of Film: An Odyssey - Real To Reel, Toronto International Film Festival, 2011. URL consultato il 5 febbraio 2012.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Controllo di autorità VIAF: 80687002