Mario Sánchez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Sánchez
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Nome Mario Sánchez
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
199?-2001 Primera División Arbitro
Attività internazionale
1994-2001 CONMEBOL e FIFA Arbitro

Mario Sánchez Yantén (22 luglio 1956) è un ex arbitro di calcio cileno, internazionale dal 1994 al 2001.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera nel campionato nazionale cileno; fu poi nominato internazionale nel 1994.[1] Debuttò in un match di club di Coppa Libertadores 1995 tra Universidad Católica e Universidad de Chile, terminato 4-1 e tenutosi il 12 aprile del 1995.[2] Nel 1996 fu designato per le Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1998, dirigendo un totale di 4 incontri, egualmente ripartiti tra gruppo della CONMEBOL e gruppo della CONCACAF.[2] Un anno dopo esordì nella fase finale di una competizione ufficiale per Nazionali, il Campionato mondiale di calcio Under-17 1997, dirigendo tre incontri, tra cui la semifinale tra Spagna e Ghana.[2] Sempre nella medesima annata, arbitrò nel Campionato sudamericano di calcio Under-20 1997 e la finale della Supercoppa Sudamericana 1997 tra San Paolo e River Plate.[2] Dati i risultati positivi, la FIFA lo inserì nella rosa degli arbitri per Francia 1998: in tale manifestazione diresse due gare, Nigeria - Bulgaria il 19 giugno e Sudafrica - Arabia Saudita il 24 giugno.[2] Partecipò poi alla Copa América 1999 e fu in campo nella finale d'andata della Coppa Libertadores 1999 tra Deportivo Cali e Palmeiras. Fu selezionato per Sydney 2000 e vi arbitrò due gare, così come nella CONCACAF Gold Cup 2000.[2] Nella Copa América 2001 fu designato per la semifinale del 26 luglio tra Colombia e Honduras, mentre nelle Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 2002 diresse tre incontri.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) World Referee - Mario Sanchez Yanten. URL consultato il 6-3-2011.
  2. ^ a b c d e f g (EN) World Referee - Mario Sanchez Yanten - stats. URL consultato il 6-3-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]