Mario Negri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
il "Mario Negri Sud" di Santa Maria Imbaro in provincia di Chieti (Abruzzo)

Mario Negri (18911960) è stato un imprenditore e filantropo italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Attivo nell'industria e nel commercio di gioielli si occupò, nell'arco della sua vita, di iniziative filantropiche rivolte al sociale e allo sviluppo dell'istruzione in campo professionale.

Intorno agli anni 1950 rilevò una modesta industria farmaceutica della quale iniziò ad interessarsi personalmente. Venne così a contatto con alcuni studiosi dell'istituto di farmacologia dell'Università di Milano. Notate le difficoltà in cui si dibattevano e scarsità di mezzi a loro disposizione, donò diversi fondi per consentire lo sviluppo delle loro ricerche.

Alla sua morte, causata da un cancro, lasciò per testamento, una parte del suo patrimonio all'Università di Milano allo scopo di costituire un istituto di ricerca farmacologica, che divenne l'attuale Istituto di ricerche farmacologiche "Mario Negri", indicando anche la persona che avrebbe dovuto dirigerlo nel professor Silvio Garattini con il quale aveva stabilito un rapporto di collaborazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]