Mario Bertolissi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Bertolissi (Udine, 28 dicembre 1948) è un costituzionalista italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Laureato nel 1973 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Padova, avvocato dal 1978, è stato allievo del grande giurista, nonché Presidente della Corte Costituzionale, Livio Paladin. Attualmente è professore ordinario di diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza di Padova. Dal 1978 esercita l’attività di avvocato, anche presso le supreme magistrature. Ha fondato il Centro Studi sulle Istituzioni, a Padova [1].

Già componente del Consiglio Superiore delle Finanze e della Commissione Statuto del Consiglio Regionale del Veneto, tra il 2003 e il 2006 è stato presidente dell’Editoriale Il Gazzettino. Attualmente è Vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Vicepresidente dell’Associazione "Amici di Giorgio Lago". È componente della Commissione Paritetica per le norme di attuazione dello Statuto della Regione Friuli-Venezia Giulia. Dal 2010 è vicepresidente vicario del Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo[2]. Attualmente è anche consigliere nel consiglio di amministrazione di Equitalia.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Lineamenti costituzionali del federalismo fiscale" (Cedam, 1989)
  • "L'autonomia finanziaria regionale" (Cedam, 1983)
  • "Rivolta fiscale, federalismo, riforme istituzionali" (Cedam, 1997).
  • "L'ordinamento degli enti locali", (Il Mulino, 2002)
  • "Gazzettino addio" (Jovene, 2007).
  • "Un giorno dopo l'altro" (Jovene, 2010).
  • "Contribuenti e parassiti in una società civile" (Jovene, 2012).
  • "Agenda Monti, parliamone" (Centro Studi sulle Istituzioni, 2013).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Centro Studi sulle Istituzioni
  2. ^ Claudio Trabona, Intesa Sanpaolo, ecco il Cds Bertolissi è il vice di Bazoli in Corriere del Veneto, 3 maggio 2010. URL consultato il 15-5-2010.