Marina Kiehl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marina Kiehl
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 164 cm
Peso 62 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante, combinata
Squadra TSV 1860 München
Ritirata 1988
Palmarès
bandiera Germania Ovest
Olimpiadi 1 0 0
Mondiali juniores 1 0 0
Coppa del Mondo - Supergiante 1 trofeo
Coppa del Mondo - Gigante 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Marina Kiehl (Monaco di Baviera, 12 gennaio 1965) è un'ex sciatrice alpina tedesca occidentale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sciatrice eclettica in attività negli anni ottanta, Marina Kiehl ottiene il suo primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 18 dicembre 1981 sulle nevi italiane di Piancavallo giungendo 15ª in combinata. Due anni dopo ai Mondiali juniores del Sestriere conquista la medaglia d'oro in discesa libera. L'8 gennaio 1984 a Puy-Saint-Vincent in Francia è la volta del primo podio in Coppa del Mondo, un terzo posto in combinata, alle spalle della canadese Gerry Sorensen e della connazionale Irene Epple.

Nella stessa stagione partecipa ai XIV Giochi olimpici invernali di Sarajevo 1984, in Jugoslavia (ora Bosnia ed Erzegovina), concludendo 5ª in slalom gigante e 6ª in discesa. In marzo consegue il primo successo nel supergigante disputato a Mont-Sainte-Anne in Canada.

L'anno seguente è convocata per i Mondiali della Valtellina, in Italia, dove si piazza 5ª in gigante e 10ª in combinata. Sempre nel 1985 si aggiudica la coppetta di specialità di gigante e raggiunge il quarto posto nella classifica generale.

Nel 1986 aggiunge al palmarès un altro trofeo: la Coppa del Mondo di supergigante. È al cancelletto di partenza anche per i Mondiali di Crans-Montana in Svizzera dove giunge 4ª in discesa e 6ª in gigante. Nel 1987 conquista anche l'ultimo successo nel supergigante di Vail negli Stati Uniti e l'ultimo podio piazzandosi seconda in Val-d'Isère (Francia) in discesa dietro l'elvetica Chantal Bournissen per 13 centesimi di secondo[1].

Raggiunge l'apice della carriera l'anno successivo ai XV Giochi olimpici invernali di Calgary 1988, in Canada, vincendo la medaglia d'oro in discesa davanti alla svizzera Brigitte Oertli e all'atleta di casa Karen Percy. Termina l'attività agonistica il 23 marzo 1988 a Saalbach-Hinterglemm in Austria con un 12º posto in gigante.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali juniores[modifica | modifica sorgente]

  • 1 medaglia d'oro (in discesa libera nel 1983)

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
4 marzo 1984 Mont-Sainte-Anne Canada Canada SG
15 dicembre 1984 Madonna di Campiglio Italia Italia GS
26 gennaio 1985 Arosa Svizzera Svizzera SG
10 marzo 1985 Banff Canada Canada SG
7 dicembre 1985 Sestriere Italia Italia SG
16 marzo 1986 Vail Stati Uniti Stati Uniti SG
15 marzo 1987 Vail Stati Uniti Stati Uniti SG

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda sulla gara sul sito della FIS. URL consultato il 22 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]