Marie Caroline Miolan-Carvalho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marie Caroline Miolan-Carvalho, , nata Marie Caroline Félix-Miolan, (Marsiglia, 31 dicembre 1827Dieppe, 10 luglio 1895), è stata un soprano francese, specializzata in ruoli da soprano leggero e di coloratura.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di un musicista, studiò prima con il padre François Félix-Miolan, un oboista, e successivamente al Conservatoire de Paris con Gilbert Duprez. Fece quindi il suo debutto al Teatro di Brest, nel ruolo di Isabelle ne Le prophète, nel 1849. Negli anni seguenti fece il grande salto debuttando all'Opéra de Paris nel ruolo di protagonista in Lucia di Lammermoor e successivamente in Le Pré aux clercs, Les Huguenots, Der Freischütz, Hamlet, etc.

Nel 1853, sposò Léon Carvalho, un impresario teatrale francese e futuro direttore dell'Opéra-Comique, dove poi ella cantò regolarmente.

Cantò spesso anche al Théâtre Lyrique dal 1856 al 1867, principalmente le opere di Mozart e Rossini, ma non soltanto quelle visto che interpretò circa trenta ruoli ed in particolare di opere di Charles Gounod come Marguerite in Faust, Baucis in Philémon et Baucis, la protagonista in Mireille e Giulietta in Romeo e Giulietta. Cantò anche La Fanchonnette di Louis Clapisson, Les noces de Jeanette di Victor Massé e La cour de Célimène di Ambroise Thomas.

Si esibì spesso anche alla Royal Opera House di Londra (1859-72), ma anche a Berlino e San Pietroburgo. Si ritirò dall'attività nel 1885, cantando nel ruolo di Margherita. Dopo il ritiro dalle scene insegnò canto a Parigi.

Nota per la sua purezza di voce e precisione nelle colorature, ella fu una delle più famose cantanti liriche francesi del suo tempo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54415741 LCCN: nr94001174

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie