Marie Armande de La Trémoille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marie Armande
Ritratto di Nattier
Ritratto di Nattier
Nome completo Marie Armande Victoire de La Trémoille
Nascita 1677
Morte Hôtel de Bouillon, 5 marzo 1717[1]
Padre Charles Belgique Hollande de La Trémoille
Madre Madeleine de Créquy
Consorte Emmanuel Théodose de La Tour d'Auvergne
Figli Armande, Principessa d'Epinoy
Frédéric Maurice Casimir, Principe di Turenne
Marie Hortense, Duchessa di Thouars
Charles Godefroy, Duca di Bouillon

Marie Armande de La Trémoille (Marie Armande Victoire; 16775 marzo 1717) fu una nobildonna francese e Principessa di Turenne per matrimonio. I suoi attuali discendenti includono il Principe di Guéméné e l'attuale Principe di La Trémoille.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La maggiore di due figli, i suoi genitori furono Charles Belgique Hollande de La Trémoille, duca de Thouras, e duca de La Trémoille e Madeleine de Créquy. Fu fidanzata ad un lontano cugino Emmanuel Théodose de La Tour d'Auvergne, (1668–1730), figlio ed erede di Goffredo Maurizio de La Tour d'Auvergne, duca di Bouillon, (1641–1721), un titolo del Sacro Romano Impero title che risale fino al 1456, ed un territorio attribuito al Sacro Romano Impero confinante all'attuale ducato del Lussemburgo e Belgio ma conquistato ed annesso alla Francia rivoluzionaria, solo dopo il 1795. La madre di Emmanuel Théodose era Maria Anna Mancini, nipote del Cardinale Mazzarino.[1]

In quanto erede del Ducato di Bouillon, suo marito era titolato Principe di Turenne. La coppia si sposò il 1 febbraio 1696 nella cappella dell'Hôtel de Crequi a Parigi, la residenza cittadina di suo nonno materno. La coppia ebbe sette figli, due dei quali ebbero figli a loro volta; è attraverso sua figlia Marie Hortense, che il Casato di La Trémoille[2] ed il Principe di Ligne sono suo discendenti. Attraverso suo figlio Charles Godefroy, il Principe di Guéméné del Casato di Rohan sono diretti discendenti.

Attraverso suo padre, era una cugina di secondo grado di Philippe d'Orléans, Reggente di Francia per il piccolo Luigi XV.[3]

La Principessa di Turenne morì a Parigi all'Hôtel de Bouillon. Suo marito si risposò altre tre volte; prima nel 1719 con Louise Françoise Angélique Le Tellier (morta nel 1719) una nipote di Louvois;[1] nuovamente nel 1720 con Anne Marie Christiane de Simiane (morta nel 1722)[1] e di nuovo ancora nel 1725 con Louise Henriette Françoise de Lorraine.[1]

Figli[modifica | modifica wikitesto]

  1. Armande de La Tour d'Auvergne (28 agosto 1697 – 13 aprile 1717) sposò Louis de Melun, Principe di Epinoy, Duca di Joyeuse (1694–1724)
  2. Marie Madeleine de La Tour d'Auvergne (22 ottobre 1698 – 25 settembre 1699) mor' nell'infanzia;
  3. X de La Tour d'Auvergne (28 dicembre 1699 – 30 dicembre 1699) morì nell'infanzia;
  4. Goffredo Maurizio de La Tour d'Auvergne, Principe di Turenne (4 maggio 1701 – 9 gennaio 1705) morì nell'infanzia;
  5. Frédéric Maurice Casimir de La Tour d'Auvergne, Principe di Turenne (24 ottobre 1702 – 1 ottobre 1723) sposò Maria Carolina Sobieski, figlia di Giacomo Luigi Sobieski e sorella di Maria Clementina Sobieski; morì in un incidente a Strasburgo; senza figli;
  6. Marie Hortense Victoire de La Tour d'Auvergne (27 gennaio 1704 – 1741) sposò Charles Armand René de La Trémoille ed ebbe figli;
  7. Charles Godefroy de La Tour d'Auvergne, Duca di Bouillon (16 luglio 1706 – 24 ottobre 1771) sposò la vedova di suo fratello Maria Carolina Sobieski ed ebbe figli;

Titoli, appellativi, onorificenze e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Titoli ed appellativi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1677 – 1 febbraio 1696 Sua Altezza Mademoiselle de Thouars
  • 1 febbraio 1696 – 5 marzo 1717 Sua Altezza la Principessa di Turenne

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Leo van de Pas, Marie Armande Victoire de La Trémoille, princesse de Turenne in Genealogics .org. URL consultato il 29 marzo 2010.
  2. ^ estinto nel 1933 alla morte di Louis Jean Marie de La Trémoille, suo diretto discendente
  3. ^ essendo morta nel 1717, Marie Armande morì durante il periodo conosciuto come Régence

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie