Marias Pass

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marias Pass
Marias Pass Monuments.JPG
L'obelisco alla sommità del Marias Pass e la statua dell'ingegner John F. Stevens
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Regione Montana
Località collegate
Altitudine 1.558 m s.l.m.
Coordinate 48°19′05.88″N 113°21′18.72″W / 48.3183°N 113.3552°W48.3183; -113.3552Coordinate: 48°19′05.88″N 113°21′18.72″W / 48.3183°N 113.3552°W48.3183; -113.3552
Infrastruttura Strada e ferrovia
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Marias Pass
La fauna del Marias Pass e del limitrofo Glacier National Park: una Capra delle Montagne Rocciose.

Il Marias Pass (quota 1558 m). è un passo di montagna nel Montana, Stati Uniti, che permette di attraversare il Continental Divide. Confina con il Glacier National Park.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Marias Pass fu scoperto nel dicembre 1889 da John Frank Stevens (25 April 1853–2 June 1943), ingegnere ferroviario e progettista capo della compagnia ferroviaria Great Northern Railway. Da anni si sapeva di un valico nella zona, ma fu proprio Stevens, insieme alla sua guida indiana Coonsah a scoprirlo. La zona era ideale per il passaggio di una ferrovia, sia per la valle molto larga, che non avrebbe richiesto importanti manufatti quali ponti e gallerie, sia per la lenta e graduale ascesa verso la sommità. In effetti, in tutte le Montagne Rocciose, non vi è alcun altro valico più facilmente accessibile e più basso del Marias Pass.

I lavori per la ferrovia iniziarono da Fort Assinniboine il 1º agosto 1890, e furono completati due anni dopo. La presenza della Great Northern Railway diede impulso anche alla creazione del vicino Glacier National Park.

Attualmente, il valico è attraversato dalla U.S. Route 2 e dalla ferrovia BNSF Railway, compagnia ferroviaria erede della Great Northern Railway. La Amtrak attraversa la zona con il treno Empire Builder, che è dotato di apposite carrozze panoramiche per ammirare i ghiacciai presenti nella zona.

Sulla sommità del Marias Pass, oltre ad un obelisco, c'è anche una statua di John Frank Stevens.