Mariano Donda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mariano Donda
Dati biografici
Nome Mariano Martín Donda
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 178 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Al-Wasl Al-Wasl
Carriera
Squadre di club1
2004-2007 Nueva Chicago Nueva Chicago 75 (7)
2007-2010 Bari Bari 55 (3)
2010-2011 Godoy Cruz Godoy Cruz 22 (7)
2011- Al-Wasl Al-Wasl 29 (6)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2012

Mariano Martín Donda (Buenos Aires, 24 marzo 1982) è un calciatore argentino, centrocampista dell'Al-Wasl.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione 2006-2007 ha giocato nel Nueva Chicago nella Primera División argentina collezionando 35 presenze 3 gol.

Nel corso del mercato estivo 2007 è stato acquistato a titolo definitivo dal Bari. Nella stagione 2008-2009 contribuisce alla conquista della promozione in serie A dei biancorossi, siglando anche due reti.

Dopo essere rimasto fuori dal campo per l'intera stagione 2009-2010 a causa di un infortunio,[senza fonte] ha risolto consensualmente il proprio contratto con il Bari tornando a giocare in Argentina.[1]

Il 12 agosto 2011 si lega per due anni al club arabo dell'Al-Wasl, allenato dal connazionale Diego Armando Maradona.

Calcioscommesse[modifica | modifica sorgente]

Il 6 giugno 2013, il calciatore viene deferito per omessa denuncia nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse relativo al filone Bari-bis.

Il 16 luglio, Donda viene condannato dalla Commissione Disciplinare Nazionale della FIGC a 6 mesi di squalifica, confermati, successivamente, anche in appello.[2][3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Bari: 2008-2009

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ As Bari e Donda: rescissione consensuale del contratto Asbari.it, 26 luglio 2010]
  2. ^ Calcioscommesse, Gillet squalificato 3 anni e 7 mesi. Sanzioni per venti giocatori - La Gazzetta dello Sport
  3. ^ Calcioscommesse, processo Bari-bis: confermata la pena per Gillet - La Gazzetta dello Sport

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]