Marian Gold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marian Gold
Marian Gold
Marian Gold
Nazionalità Germania Germania
Genere New wave
Synth pop
Periodo di attività 1983 – in attività
Gruppo attuale Alphaville
Album pubblicati 2 (da solista)
Studio 2

Marian Gold (vero nome Hartwig Schierbaum; Enger, 9 marzo 1954) è un cantante tedesco, fondatore e leader della band Synth-pop musicale degli Alphaville.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto a Herford, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, nel 1980 si è trasferito a Münster, dove ha iniziato a cantare nel gruppo collettivo studentesco Nelson fondando due anni più tardi con Bernhard Lloyd e Frank Merten il trio musicale Forever Young, ma quasi subito ribattezzato Alphaville, ispirandosi al nome di un lungometraggio del 1965 del regista Godard. Lo stesso Hartwig ha preso il nome d'arte Marian Gold, per le sue doti vocali con grandi acuti, struggenti e in falsetto, e che ricordano i canti mariani.
Di buon talento e fortemente appoggiato dalle case discografiche tedesche, quali la Stradivari Gmbh e la WEA tedesca (in gran sviluppo nell'ambiente Synth pop degli anni ottanta) Marian Gold e gli Alphaville si sono fatti strada, sfondando nelle classifiche europee col primo singolo Big in Japan.

Il successo è stato consolidato coi due successivi singoli Sounds Like a Melody e Forever Young.

Dopo ulteriori dischi e vari progetti multimediali, Marian ha intrapreso, nel 1990, la carriera da solista, con due album intitolati So Long, Celeste e United, dai buoni riscontri commerciali.

Dal 1993 circa Marian è tornato a ricostituire il marchio Alphaville, con varie tournée all'estero[1]. Ancor oggi pubblicano vari album e remix, principalmente sul web[2]. Tuttavia, gli altri membri della band sono stati sostituiti, con gli attuali Martin Lister, Dave Goodes e Jakob Kiersch.
Nel 2001, Marian è apparso nella band musicale Sputnik Roadhouse per il film TV Reunion (1ª serie), cui sono seguite numerose collaborazioni e apparizioni in vari spettacoli o progetti.

Nella vita privata il cantante è padre di sei figli, avuti da quattro donne diverse.

Discografia da solista[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alphaville: album reviews and ratings
  2. ^ Welcome to Moonbase - Alphaville's official web site

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2663323