Maria di Cipro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Cipro
Lusignano
Armoiries Lusignan Chypre.svg

Guido (1192 - 1194)
Amalrico I (1194 - 1205)
Ugo I (1204 - 1218)
Enrico I (1218 - 1253)
Ugo II (1253 - 1267)
Ugo III (1267 - 1284)
Giovanni I (1284 - 1285)
Enrico II (1285 - 1306)
Amalrico II (1306 - 1310)
Enrico II (1310 - 1324)
Ugo IV (1324 - 1359)
Pietro I (1359 - 1369)
Pietro II (1369 - 1382)
Giacomo I (1382 - 1389)
Giano I (1389 - 1432)
Giovanni II (1432 - 1458)
Carlotta I (1458 - 1464)
Giacomo II (1464 - 1473)
Giacomo III (1473 - 1474)
Caterina (1474 - 1489)
Modifica
Sepolcro (quello di destra) di Maria di Cipro, nella Cattedrale di Sant'Eulalia, a Barcellona

Maria di Cipro, Maria anche in aragonese, in catalano, in portoghese, in basco, in tedesco e in fiammingo, María in spagnolo, in galiziano, in asturiano, Mary in inglese e Marie in francese (1273Tortosa, aprile 1319), fu regina consorte di Aragona dal 1315 al 1319.

Origine[1][2][modifica | modifica sorgente]

Figlia quintogenita del re di Cipro, Ugo III di Lusignano e di Isabella di Ibellin

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Maria assieme alle tre sorelle (Marie, Marguerite, Aalis et Helvis) è citata nei Lignages d'Outremer come la figlia del re di Cipro, Ugo III, mentre in un altro manoscritto dei Lignages d'Outremer viene riportato che Maria sposò il re d'Aragona[1].

Secondo la Chronicle of Amadi Maria, nel 1310, si trovava nel palazzo reale col fratello, Amalrico, principe di Tiro[3].

Sempre secondo la Chronicle of Amadi Maria, nel giugno 1315, si fidanzò con il re d'Aragona, Giacomo II[4]. In pratica si era sposata, per procura, a Cipro, nella chiesa di Santa Sofia, a Nicosia.

Secondo la Cronaca piniatense[5], Giacomo sposò la sorella del re di Cipro (la hermana del Rey de Chipre…Doña Maria), specificando che la coppia regale non ebbe figli[1]. Il matrimonio di persona tra Maria e Giacomo, figlio del re d'Aragona, di Valencia e conte di Barcellona e altre contee catalane, Pietro III il Grande e di Costanza di Sicilia[6], figlia del re di Sicilia Manfredi (figlio illegittimo dell'imperatore Federico II di Svevia) e di Beatrice di Savoia (12231259). fu celebrato, il 27 novembre del 1315, nella cattedrale di Girona[1].
Giacomo contrasse il matrimonio con l'accordo che Maria era l'erede del regno di Cipro e, alla morte del fratello, il re di Cipro, Enrico II (che sembrava prossimo a morire), avrebbe ereditato il regno[1]. Ma la prematura morte di Maria, prima del fratello, Enrico, scompaginò i suoi piani.
Infatti Maria morì a Tortosa, verso la metà di aprile del 1319[1].
Maria fu inumata nella Cattedrale di Sant'Eulalia, a Barcellona.

Figli[7][8][9][modifica | modifica sorgente]

Maria non diede alcun figlio a Giacomo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f (EN) Nobiltà di Cipro
  2. ^ (EN) Nobiltà del Poitou- genealogy
  3. ^ Chronicle of Amadi, pag 320
  4. ^ Chronicle of Amadi, pag 397
  5. ^ La Cronaca piniatense è una cronaca storiografica, voluta dal re d'Aragona, Pietro IV, del regno di Aragona, dalle sue origini comitali sino alla Corona d'Aragona (1336, morte di Alfonso IV di Aragona)
  6. ^ Costanza di Hohenstaufen anche detta di Sicilia, non deve essere confusa con Costanza d'Altavilla, anch'essa detta di Sicilia, bisnonna di Costanza di Hohenstaufen.
  7. ^ (EN) Dinastie reali d'Aragona
  8. ^ (EN) Barcellona - Genealogy
  9. ^ (DE) Giacomo II d'Aragona genealogie mittelalter

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore regina consorte di Aragona e di Valencia
e contessa consorte di Barcellona
Successore Stendardo del re d'Aragona.png
Bianca di Napoli 1315-1319 Elisenda di Moncada