Maria Tore Barbina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria Tore Barbina (Udine, 22 luglio 194028 agosto 2007) è stata una poetessa italiana.

Laureata in lettere classiche, docente di materie letterarie, è stata assistente di letteratura latina e medievale all'Università di Trieste e docente di paleografia latina all'Università di Udine. Ha pubblicato numerosi studi di linguistica, storia e critica letteraria.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dizionario pratico e illustrato Italiano-Friulano (Agraf, Udine 1980)
  • Saggio sulle scrittrici in lingua italiana (Rebellato, Torre di Mosto 1984)
  • La condizione femminile da documenti friulani dell'età dei castelli (Udine 1988)
  • Vocabolario della lingua friulana, Italiano-Friulano (Verbi editore, Udine 1991)
  • Diplomi del monastero benedettino di S. Maria di Aquileia (Biblioteca Comunale di Verona, ms. 707)" (Gruppo Archeologico Aquileiese 2000)

Raccolte di poesie

  • Oltre il silenzio (postfazione di Maria Grazia Lenisa) (DARS, Udine 2001)
  • D'amore e d'altro poco (postfazione di Maria Grazia Lenisa) (Bastogi, Foggia 2002)
  • Furlanis (presentazione di Gianfranco D'Aronco) (Campanotto Editore, Udine 2004)
  • Cjantant l'amôr in rimis - Madrigai (postfazione di Maria Grazia Lenisa) (Campanotto Editore, Udine 2007)

Traduzioni in friulano

Controllo di autorità VIAF: 32069414 LCCN: n87942135