Maria Teresa di Lussemburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Teresa di Lussemburgo
Maria Teresa di Lussemburgo nel 2009.
Maria Teresa di Lussemburgo nel 2009.
Granduchessa consorte di Lussemburgo
In carica Dal 7 novembre 2000
Predecessore Giuseppina Carlotta del Belgio
Successore in carica
Nascita L'Avana, 22 marzo 1956 (58 anni)
Casa reale Borbone-Parma
Padre José Antonio Mestre y Álvarez
Madre María Teresa Batista y Falla
Consorte di Enrico di Lussemburgo
Figli Guglielmo
Felice
Luigi
Alessandra
Sebastiano
Religione Cattolica

Maria Teresa di Lussemburgo, nata doña María Teresa Mestre y Batista (L'Avana, 22 marzo 1956), è la moglie di Enrico di Lussemburgo e l'attuale granduchessa consorte del Lussemburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Maria Teresa nasce in una cospicua famiglia cubana di nobili origini, che vanta per via femminile una discendenza da Ferdinando I di Castiglia[1].
I Mestre si trasferirono a Cuba dalla Spagna nella prima metà dell'Ottocento, nella persona di José Antonio Mestre y Roig (1787-1842), catalano di Sitges. Precedentemente, agli inizi del XVII secolo, la famiglia Mestre si era stabilita nella provincia barcellonese con Arnau, nativo di Landorthe, comune della castellania di Aurignac nella diocesi francese di Comminges. In seguito, un suo nipote, Salvador, si stabilì a Sitges; da lui discendono i Mestre di Cuba. Qui i membri della famiglia si diedero all'esercizio delle professioni liberali e intellettuali e strinsero sin dal loro arrivo alleanze matrimoniali con le prominenti famiglie del luogo. Lo stemma dei Mestre è d'azzurro alla croce scorciata d'argento[2].

La madre della granduchessa, doña María Teresa Batista y Falla (1928-1988), era la figlia del più importante banchiere dell'isola, don Agustín Batista y González de Mendoza (1899-1968), presidente del Cda del The Trust Company of Cuba[3] e di doña María Teresa Falla y Bonet, figlia dell'imprenditore milionario don Laureano Falla y Gutiérrez[4] (1859-1929), che aveva combattuto per la Spagna nella Guerra del 1898[5].
La famiglia Batista, che non aveva alcun legame di parentela con Fulgencio Batista, ed era imparentata con le maggiori famiglie cubane, aveva ricoperto per generazioni cariche di rilievo nella città di Santa María del Puerto de Príncipe[6].

La situazione politica creatasi nell'isola non permise a Maria Teresa di crescere a Cuba; infatti, nel 1959, i suoi genitori, José Antonio Mestre y Álvarez e María Teresa Batista y Falla, decisero di lasciare il Paese caduto ormai in mano ai rivoluzionari.

I Mestre fissarono la loro residenza dapprima a New York, quindi a Santander e infine a Ginevra, dove Maria Teresa si laureò in scienze politiche nel 1980[7].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Frequentando i corsi universitari la giovane ereditiera cubana conobbe l'allora granduca ereditario Enrico di Lussemburgo: i due si sposarono, ottenuto il consenso granducale, il 14 febbraio 1981, rompendo per primi la tradizione delle grandi Case Reali europee di contrarre esclusivamente matrimoni principeschi.

Maria Teresa del Lussemburgo, in quanto consorte di un sovrano cattolico ha il privilegio di vestirsi di bianco durante le udienze pontificie.

Convincimenti morali[modifica | modifica wikitesto]

Enrico di Lussemburgo (centro) con sua moglie e suo figlio.

Profondamente religiosa, ha sostenuto il rifiuto del marito di sanzionare un'eventuale legislazione favorevole all'eutanasia[8].

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dal matrimonio sono nati cinque figli:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze lussemburghesi[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine del leone d'oro di Nassau - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine del leone d'oro di Nassau
— [9]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 15 aprile 2013[10]
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia)
— 5 dicembre 2006
Dama di gran croce dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine Nazionale della Croce del Sud (Brasile)
— 3 dicembre 2007[11]
Gran cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Gran cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
— 1994[12][13]
Dama dell'Ordine dell'elefante (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine dell'elefante (Danimarca)
— 20 ottobre 2003[14]
Commendatore di gran croce dell'Ordine della rosa bianca (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di gran croce dell'Ordine della rosa bianca (Finlandia)
— Novembre 2008[15][16]
Dama di gran croce dell'Ordine di beneficenza (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine di beneficenza (Grecia)
— Luglio 2001[17]
Dama di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 30 gennaio 2009[18][19]
Dama di gran croce dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav
— 1996[20]
Dama di gran croce dell'Ordine del leone dei Paesi Bassi - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine del leone dei Paesi Bassi
— 24 aprile 2006[21][22]
Dama di gran croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo)
— 6 maggio 2005[23]
Dama di gran croce dell'Ordine di San Giacomo della spada (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine di San Giacomo della spada (Portogallo)
— 7 settembre 2010[23]
Dama di gran croce dell'Ordine della stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine della stella di Romania
— 2004
Medaglia commemorativa per il cinquantesimo genetliaco di Carlo XVI Gustavo di Svezia - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il cinquantesimo genetliaco di Carlo XVI Gustavo di Svezia
— 30 aprile 1996[24]
Dama di gran croce d'onore e devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce d'onore e devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM)
— febbraio 2008
Dama di gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 11 maggio 2001[25][26]
Membro dell'Ordine dei serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei serafini (Svezia)
— 15 aprile 2008[27]
Dama dell'Ordine di Santa Isabella (Casa di Braganza) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Santa Isabella (Casa di Braganza)
— 27 ottobre 2012[28]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ genealogia di Maria Teresa Mestre y Batista
  2. ^ Revista Hidalguía, n. 164, anno 1981, Notizie genealogiche su Maria Teresa Mestre y Batista. Lo stemma così è descritto in spagnolo: En campo de azur una cruz recortada de plata.
  3. ^ Cuba, cooperazione
  4. ^ I maggiorenti cubani
  5. ^ Capitani d'industria nella Cuba indipendente
  6. ^ Gli antenati di Maria Teresa
  7. ^ Governo del Lussemburgo
  8. ^ Loyalty to values costs Luxembourg monarch his sovereign powers, Expatica.com (4 dicembre 2008)
  9. ^ Official photo of the Grand-Ducal couple
  10. ^ Royautes
  11. ^ DECRETO DE 3 DE DEZEMBRO DE 2007 - website JusBrasil
  12. ^ Photo with Order of Leopold illustrating an article of "Noblesse et Royautes" website
  13. ^ Royalement Blog, State visit of Belgium in Luxembourg (1994), Princes Photos, Group Photo
  14. ^ The royal forums, Grand-Dukes' state visit to Denmark, October 2003 : Photo
  15. ^ "Noblesse et Royautés" website, article (in French) with photos of gala dinner
  16. ^ www.gouvernement.lu, State visit of President Tarja Halonen in Luxembourg in november 2008 (article in French with photos showing the decorations)
  17. ^ www.gouvernement.lu/, State visit of President Stephanopoulos in Luxembourg, July 2001
  18. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  19. ^ "Noblesse et Royautes" website, State visit of Italin President Napolitano in Luxembourg, february 2009
  20. ^ "Noblesse et Royautes" website, State visit of Grand-Dukes in Norway, 30 May - 1 June 2011
  21. ^ "Noblesse et Royautes" website, State visit of Queen Beatrix in Luxembourg, 21-23 march 2012
  22. ^ On April 24-26, upon the invitation by HM Queen Beatrix, TRH Grand Duke Henri & Grand Duchess Maria Teresa of Luxembourg will make a State Visit to Netherlands
  23. ^ a b Portugal Presidency, Decorations to foreigners, (type "Maria Teresa" then "Pesquisar")
  24. ^ Gettyimages
  25. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  26. ^ Spanish Royal Family website, State visit of Juan Carlos & Sofia in Luxembourg, April 2007 , Photo of the Sovereign couples
  27. ^ "Noblesse et Royautes" website, Victoria of Sweden's wedding, June 2010
  28. ^ Salon del Trono

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 63561536 LCCN: no00100394