Maria Sofia d'Assia-Kassel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Sofia d'Assia-Kassel
Mariasophiehessenkasseldenmark.jpg
Regina consorte di Danimarca
In carica 13 marzo 1808–3 dicembre 1839
Predecessore Carolina Matilde di Hannover
Successore Carolina Amalia di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Regina consorte di Norvegia
In carica 13 marzo 1808–3 dicembre 1839
Predecessore Carolina Matilde di Hannover
Successore Carolina Amalia di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Nome completo Marie Sophie Friederike von Hessen-Kassel
Nascita Hanau, 28 ottobre 1767
Morte Copenaghen, 21 marzo 1852
Luogo di sepoltura Cattedrale di Roskilde
Casa reale Casato d'Assia
Dinastia Assia-Kassel
Padre Langravio Carlo d'Assia-Kassel
Madre Luisa di Danimarca
Consorte di Federico VI di Danimarca
Figli Carolina, Principessa ereditaria di Danimarca
Guglielmina, Duchessa di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg

Maria Sofia d'Assia-Kassel (tedesco: Marie Sophie Friederike von Hessen-Kassel) (Hanau, 28 ottobre 176721 marzo 1852) fu regina consorte di Danimarca e Norvegia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Sofia era figlia di Carlo d'Assia-Kassel, e di sua moglie, Luisa di Danimarca. I suoi nonni paterni erano Federico II d'Assia-Kassel e la principessa Maria di Gran Bretagna, una figlia di re Giorgio II e di Carolina di Brandeburgo-Ansbach. I suoi nonni materni erano Federico V di Danimarca e di Luisa di Gran Bretagna, un'altra figlia di Giorgio II e di Carolina di Brandeburgo-Ansbach.

Quando i suoi nonni paterni si separarono, il padre si trasferì con gli altri fratelli e la madre presso la zia Luisa di Hannover, regina di Danimarca. Pertanto Maria Sofia crebbe in Danimarca ed ebbe molta familiarità con la famiglia reale danese, fatto dovuto anche alla posizione della madre.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 1790 sposò il cugino, principe ereditario di Danimarca, Federico. Il marito era però già reggente dal 1784, vista la pazzia del padre Cristiano VII. I coniugi vennero incoronati solo alla morte di Cristiano.

A seguito della sconfitta di Napoleone Bonaparte, alleato della Danimarca, quest'ultima perse il dominio sulla Norvegia. Maria Sofia e Federico cessarono di essere reali di Norvegia nel 1814.

Ritratto di Maria Sofia e la sua famiglia, di Christoffer Wilhelm Eckersberg, 1800.

Maria è stata selezionata da suo cugino, come sua sposa principalmente come un modo per lui di dimostrare la sua indipendenza dalla corte. Il matrimonio è stato accolto con grande entusiasmo da parte del pubblico quando arrivò a Copenhagen, mentre lei era considerata completamente danese e non una straniera.

La coppia ebbe otto figli:

A corte è stata messa in ombra dalla sorella di suo marito, che era la vera First Lady. A causa della necessità di un erede, il suo ultimo parto le provocò una lesione che gli impedì ulteriori rapporti sessuali e fu costretta ad accettare l'adulterio del marito con Frederikke Dannemand. Maria Sofia era interessata alla politica e alla genealogia, tanto che scrisse e pubblicò il Exposé de la situation politique du Danemarc (1807-1814).

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 22 marzo 1852, a Palazzo di Amalienborg.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog
— 28 gennaio 1840
Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa
— 17 aprile 1834

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]